Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropaGentiloni: «Italia, Germania e Francia possono dare svolta»

Gentiloni: «Italia, Germania e Francia possono dare svolta» In evidenza

Pubblicato in Europa
01 Febbraio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Sono abbastanza fiducioso", che si produca una svolta nell'indirizzo di politica economica dell'Ue, "perche' penso che Macron e se si realizzera' il governo di grande coalizione in Germania, uniti all'impostazione italiana, possono costituire la svolta. Non significa che ognuno spende e spande quanto vuole, ma di avere politiche espansive da parte di Bruxelles". Cosi' il premier Paolo GENTILONI, ospite a Uno Mattina su Rai1. "I sette Paesi del Mediterraneo rappresentano meta' del bilancio dell'Ue e quindi una certa voce importante. Italia e Francia possono svolgere un ruolo fondamentale, ma non e' una competizione con la storia. L'Italia deve avere l'intelligenza di scommettere sui rapporti con Francia e Germania senza fare il cugino geloso, ma rivendicando il proprio ruolo con i suoi programmi ed idee", ha aggiunto. Quindi, ha osservato: "Noi non accettiamo che ognuno possa scegliere dell'Europa la cosa che gli piace. Ognuno deve prendere il buono ma deve anche prendersi le responsabilita' sull'Europa".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30