Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropaUe, Gentiloni: «Su unione economica e monetaria momento di spingere»

Ue, Gentiloni: «Su unione economica e monetaria momento di spingere» In evidenza

Pubblicato in Europa
16 Dicembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Bisogna lavorare per cercare un consenso sulla redistribuzione dei migranti, ma se non ci si arriva entro il 2018 allora bisognera' procedere a maggioranza qualificata. Sulla Brexit non vanno fatti sconti ai britannici, sul completamento dell'Unione economica e monetaria "e' il momento di spingere", perche' altrimenti si rischia "un'occasione mancata" per l'Europa. E' un fiume in piena il presidente del Consiglio. Paolo GENTILONI nella tradizionale conferenza di fine Consiglio europeo fa il punto della due giorni di summit. Probabilmente l'ultimo, perche', annuncia, non si ricandidera' per guidare il prossimo esecutivo: "La mia missione e' il completamento ordinato della legislatura e questo e' quanto". Non possono non mancare domande di politica interna, a cui non si sottrae e sui cui da' chiare risposte: "Sapete com'e' nato questo governo e qual e' la sua missione, e la missione di questo governo riguarda questa legislatura". Quanto al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio al centro delle questioni bancarie "mi pare che Maria Elena Boschi abbia chiarito". Adesso "mi auguro che le prossime settimane siano dominate da bisticci sulle banche, perche' non mi pare siano queste le priorita' dei cittadini". Immigrazione e Brexit. Eccole le priorita' politiche per l'Italia in Europa. A livello di Stati membri "vedo ancora indisponibilita', per noi inaccettabile", sulle quote di richiedenti asilo di cui farsi carico. Quella della condivisione delle responsabilita' "per noi e' un punto di principio, non possono esserci decisioni optional per l'Ue".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni