Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropaUe, proclamato il pilastro europeo dei Diritti Sociali

Ue, proclamato il pilastro europeo dei Diritti Sociali In evidenza

Pubblicato in Europa
18 Novembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Oggi i leader dell'Unione Europea hanno solennemente proclamato il pilastro europeo dei diritti sociali in occasione del vertice sociale per un'occupazione e una crescita eque di Goteborg (Svezia). Il pilastro, annunciato la prima volta dal presidente della Commissione Europea, Jean Claude Juncker nel discorso sullo stato dell'Unione del 2015, e' stato presentato dalla Commissione nell'aprile 2017. Oggi la proposta e' stata firmata dal presidente Juncker per la Commissione europea, dal presidente Antonio Tajani per il Parlamento Europeo e dal primo ministro estone Juri Ratas per il Consiglio dell'Unione Europea. "E' un momento storico per l'Europa. La nostra Unione e' sempre stata fondamentalmente un progetto sociale. Va al di la' del mercato unico, dell'economia e dell'euro e riguarda i nostri valori e il nostro modo di vivere - ha affermato Juncker -. Il modello sociale europeo rappresenta un successo e ha fatto dell'Europa un luogo di prim'ordine per vivere e lavorare. Oggi affermiamo i nostri valori comuni e ci impegniamo ad adoperarci per realizzare 20 principi e diritti che spaziano dal diritto a un'equa retribuzione al diritto all'assistenza sanitaria; dall'apprendimento permanente e una migliore conciliazione tra vita professionale e vita privata alla parita' di genere e il reddito minimo: con il pilastro europeo dei diritti sociali, l'UE si batte per i diritti dei cittadini in un mondo in rapido cambiamento".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30