Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropaUe, Tajani: «Servono risposte su sicurezza, migranti e occupazione»

Ue, Tajani: «Servono risposte su sicurezza, migranti e occupazione» In evidenza

Pubblicato in Europa
12 Maggio 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'Europa che pensi all'economia, ma quella reale, che sappia rispondere alle esigenze di cittadini, per essere veramente l'Unione europea di tutti. Un'Europa si' delle regioni, ma che non pensi in modo regionale ma comune. Questo l'appello rivolto dal presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, al Comitato delle regioni europee (Cor). "Dobbiamo riavvicinare l'Europa ai cittadini", e per farlo "dobbiamo rispondere alle preoccupazioni con risultati concreti". In particolare servono risposte "per quanto riguarda la sicurezza, l'immigrazione e l'occupazione", temi su cui quanti ancora credono nel progetto comunitario "si attendono che l'Europa trovi queste soluzioni", ha ricordato Tajani. Servono dunque risposte comuni, ma perche' queste siano possibili, occorre saper oltrepassare i limiti locali. "Va superata la logica del bilancino tra diversi interessi nazionali e l'ossessione per il giusto ritorno". Tajani annuncia in tal senso l'avvia di una nuova stagione politica che sappia creare un'alleanza tra regioni europee e istituzioni europee. "Lavorero' per una relazione piu' stretta fra i deputati del Parlamento europeo e i membri del Comitato delle regioni. Nella convinzione che la realizzazione degli obiettivi europei vada di pari passo con quella degli obiettivi regionali e locali". La collaborazione tra Cor e Parlamento Ue e' per Tajani "indispensabile", soprattutto in un momento pieno di sfide. "I cittadini ci chiedono maggiore protezione dall'instabilita' che ci circonda, ma allo stesso tempo ci chiedono di cambiare". Il risultato delle elezioni presidenziali francese e' un campanello d'allarme. "Il massiccio sostegno a un programma filo-europeo in Francia, la settimana scorsa, puo' essere visto come il grande ritorno dell'Europa dopo il voto sulla Brexit. Tuttavia il voto positivo non e' un assegno in bianco".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni