Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropa

Ue: Governo, città e Regioni a Bruxelles per difesa fondi strutturali In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Venerdì, 02 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le proposte del governo italiano per la politica di coesione post 2020 sono state presentate dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, in un dibattito al Comitato europeo delle regioni (CdR) insieme al presidente del Comitato, Karl-Heinz Lambertz, e a rappresentanti locali e nazionali di diversi paesi europei. L'iniziativa si e' svolta in occasione della plenaria del CdR, in cui i rappresentanti delle regioni e delle citta' UE hanno chiesto un bilancio post 2020 pari all'1,3% del Reddito Nazionale Lordo UE (oggi e' all'1,04%) per rispondere alle sfide del prossimo decennio. Il governo italiano si…

Gentiloni: «Italia, Germania e Francia possono dare svolta» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Giovedì, 01 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Sono abbastanza fiducioso", che si produca una svolta nell'indirizzo di politica economica dell'Ue, "perche' penso che Macron e se si realizzera' il governo di grande coalizione in Germania, uniti all'impostazione italiana, possono costituire la svolta. Non significa che ognuno spende e spande quanto vuole, ma di avere politiche espansive da parte di Bruxelles". Cosi' il premier Paolo GENTILONI, ospite a Uno Mattina su Rai1. "I sette Paesi del Mediterraneo rappresentano meta' del bilancio dell'Ue e quindi una certa voce importante. Italia e Francia possono svolgere un ruolo fondamentale, ma non e' una competizione con la storia. L'Italia deve avere l'intelligenza…

Lavori per Ue più forte, chance Italia In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Lunedì, 29 Gennaio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'Europa in questi ultimi mesi e' tornata decisamente di moda, fra l'insorgere di arrabbiati populismi e il fortissimo rilancio del sostegno alle istituzioni comunitarie da parte dei Paesi piu' forti. La questione europea e' stata al centro del dibattito politico che ha portato alle urne nel 2017 quattro paesi come Germania, Francia, Olanda, Austria. Lo scontro si e' giocato sul terreno aperto, senza sconti, in una contesa elettorale che ha messo su fronti opposti schieramenti pro e contro Europa. I tutti questi casi i sovranisti hanno perso, battuti sulla loro proposta di distacco o di forte affievolimento dell'impegno europeo. Ma…

Ue, Gentiloni: «Grande coalizione tedesca sarebbe positiva» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Lunedì, 22 Gennaio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
In un'intervista esclusiva a tutto campo pubblicata domani sul Foglio, concessa al direttore Claudio Cerasa, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni spiega, tra le altre cose, perche' la nascita della grande coalizione tedesca sarebbe una buona notizia per l'Europa e in particolare per i paesi del Mediterraneo, Italia compresa: "Nel testo del pre accordo tra Cdu, Csu e Spd ci sono moltissimi argomenti e moltissime posizioni vicine a quelle che sosteniamo come Italia e come i paesi dell'Europa Mediterranea: sette paesi che insieme valgono il 48 per cento del budget europeo. Una Merkel che si accorda con l'Spd e' una…

Approvata relazione programmatica su partecipazione a Ue In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Sabato, 20 Gennaio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha deliberato l'approvazione della Relazione programmatica per il 2018 sulla partecipazione dell'Italia all'Unione Europea, predisposta dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le politiche europee. La Relazione e' mirata a valorizzare l'azione che il Governo ha compiuto e intende compiere nell'ambito della partecipazione dell'Italia alle politiche dell'Unione europea e, nel contempo, a offrire al Parlamento il quadro dei lavori in corso e programmati in sede europea, unitamente all'indicazione degli orientamenti e degli ambiti di interesse prioritario. Lo rende noto Palazzo Chigi nel comunicato diffuso dopo il Cdm.
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30