Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropa

Ue presenta nuovo piano in dieci punti per l'immigrazione

Pubblicato in Europa
Scritto da Antonio Marvasi il Martedì, 21 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
In risposta alla crisi nel Mediterraneo, un piano d'azione in dieci punti è stato presentato dal Commissario europeo per le Migrazione, gli Affari interni, e la Cittadinanza Avramopoulos e approvato dai ministri degli Esteri e degli Interni degli Stati membri in una riunione tenutasi ieri a Lussemburgo. I dieci punti prevedono che l’Unione Europea: 1.Rafforzi le operazioni Triton e Poseidon nel Mediterraneo aumentando le risorse finanziarie ed estendere la loro area d'intervento 2.Svolga azioni sistematiche volte a catturare e distruggere le imbarcazioni usate dai trafficanti 3.Si svolgano incontri regolari fra l'ufficio di polizia europeo Europol, l'agenzia europea per la gestione…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il presidente della Bce, Mario Draghi, nel discorso depositato all'International Monetary and Financial Committee, afferma che «La condizione economica e l'outlook di breve termine dell'area euro sono ora più luminosi di quanto non lo siano stati per anni». Contnua: «La ripresa in atto, da due anni a questa parte, si sta rafforzando. Anche se restano al ribasso, i rischi sull'outlook sono più bilanciati». Sul quantitative easing, Draghi ha quindi spiegato che gli acquisti di titoli pubblici da parte della Bce andranno proseguiranno fino a «settembre 2016 e in ogni caso continueranno fino a che il consiglio non vedrà un sostenuto…

La ripresa dell'Europa preoccupa il Fmi In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Bruno Poggi il Sabato, 18 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Aggiornando le tabelle contenute nel World economic outlook, il rapporto sull'economia globale redatto nell'ambito degli annual meetings del Fondo Monetario Internazionale , quest'anno il Pil mondiale registrera' un'espansione del 3,5% ed arriva anche l'attesa sforbiciata alle stime di crescita globali, con l'Europa e gli Stati Uniti che si confermano andare a velocita' differenti. Il rimbalzo "piu' forte" e' atteso negli Stati Uniti, mentre i "freni dovuti alla crisi si allenteranno solo lentamente" nell'area euro e la crescita in giappone restera' "modesta". In Canada nel Regno Unito e in altre economie asiatiche avanzate, continua il Weo, la crescita dovrebbe essere "solida".…

Bilancio Ue: recuperati 2,1 mld non utilizzati nel 2014

Pubblicato in Europa
Scritto da Antonio Marvasi il Giovedì, 16 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Via libera nella serata di ieri alle proposte di modifica del bilancio dell'Unione europea per il 2014-2017 da parte dell’Europarlamento per finanziare 300 programmi nazionali che hanno subito ritardi nel 2014. Queste modifiche consentiranno di stornare al periodo 2015-2017 21,1 miliardi di euro in stanziamenti d'impegno non utilizzati nel 2014. Le modifiche erano state richieste dalla Commissione europea e sono state informalmente approvate all'unanimità dal Consiglio dei ministri. I 21,1 miliardi di euro in stanziamenti d'impegno, che rappresentano il 15% del bilancio 2014, riguardavano oltre 300 programmi operativi (il 47% di tutti i programmi operativi) in tutti gli Stati membri.…

Ue contro Google: multa di 6 miliardi di dollari

Pubblicato in Europa
Scritto da Federico Tedeschini il Mercoledì, 15 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Bruxelles contro Google. Secondo indiscrezioni riportate dal “Wall Street Journal” il numero uno dell’Antitrust europeo, Margrethe Vestager, insieme al presidente della commissione Ue, Jean Claude Juncker, avrebbe preso ieri questa decisione che sarà comunicata oggi ai commissari. Nel mirino “l’abuso di posizione dominante” - questa l’accusa che Vestager vorrebbe portare - del colosso di Mountan View che adesso rischierebbe una multa di oltre 6 miliardi di dollari. L’azione formale chiuderebbe peraltro un’indagine iniziata nel 2010 e che ha spinto Google a cercare - invano - un patteggiamento con le autorità europee le quali questo punto non sembrano intenzionate a patteggiare,…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30