Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropa

Ue, Mogherini: «Italia ha sempre creduto e lavorato a difesa comune» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Martedì, 13 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Fino a pochi mesi fa l'idea di una difesa europea sembrava un sogno per visionari, un sogno in cui l'Italia ha sempre creduto e lavorato per realizzarlo". Cosi Federica Mogherini, Alta rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, alla presentazione del Rapporto 2018 di Italiadecide. "In 3 anni abbiamo fatto piu' passi avanti verso la difesa europea che nei tre decenni precedenti, con realismo e concretezza e un lavoro di squadra. Quando ci siamo messi a lavoro tre anni fa - aggiunge - abbiamo deciso di non riaprire discussione sull'esercito europeo, ma abbiamo costruito qualcosa…

Ue, Tajani: «Candidati principali traguardo su via Europa più politica» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Giovedì, 08 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"La scelta del Presidente della Commissione europea con il metodo degli Spitzenkandidaten, utilizzato nel 2014, e' un traguardo sulla via di un'Europa piu' POLITICA e democratica da cui non si deve tornare indietro. Dobbiamo rafforzare questo processo, continuando a lavorare per avvicinare l'Europa e le sue istituzioni ai cittadini, coinvolgendoli nelle decisioni che riguardano il loro futuro. Il voto con cui i popoli europei scelgono i propri rappresentanti, anche sulla base del candidato indicato a presiedere l'esecutivo Ue, favorisce la partecipazione. Contribuisce, inoltre, a rafforzare il legame di controllo politico tra Parlamento e Commissione proprio di tutte le democrazia parlamentari".…

Ue, Gentiloni: «È tempo di una stagione di ambizione» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Giovedì, 08 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"E' il tempo di una stagione di ambizione europea. L'inverno dello scontento culminato con la Brexit e' stato davvero pericoloso. Nel 2016 si pensava ci fosse una deriva, ma oggi a quasi due anni ne siamo usciti e abbiamo avuto la prova che lasciare l'Ue non e' un buon affare. C'e' una congiuntura economica favorevole che aiuta questa ambizione e i livelli di convergenza nell'Eurozona non sono mai stati cosi' vicini. Questa ambizione vale anche per l'Italia". Cosi' il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenuto all'Universita' Humboldt di Berlino. "Dev'essere un'ambizione politica perche' l'approccio funzionalista crescera' con la risposta ai…

Ue: Governo, città e Regioni a Bruxelles per difesa fondi strutturali In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Venerdì, 02 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le proposte del governo italiano per la politica di coesione post 2020 sono state presentate dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, in un dibattito al Comitato europeo delle regioni (CdR) insieme al presidente del Comitato, Karl-Heinz Lambertz, e a rappresentanti locali e nazionali di diversi paesi europei. L'iniziativa si e' svolta in occasione della plenaria del CdR, in cui i rappresentanti delle regioni e delle citta' UE hanno chiesto un bilancio post 2020 pari all'1,3% del Reddito Nazionale Lordo UE (oggi e' all'1,04%) per rispondere alle sfide del prossimo decennio. Il governo italiano si…

Gentiloni: «Italia, Germania e Francia possono dare svolta» In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Redazione il Giovedì, 01 Febbraio 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Sono abbastanza fiducioso", che si produca una svolta nell'indirizzo di politica economica dell'Ue, "perche' penso che Macron e se si realizzera' il governo di grande coalizione in Germania, uniti all'impostazione italiana, possono costituire la svolta. Non significa che ognuno spende e spande quanto vuole, ma di avere politiche espansive da parte di Bruxelles". Cosi' il premier Paolo GENTILONI, ospite a Uno Mattina su Rai1. "I sette Paesi del Mediterraneo rappresentano meta' del bilancio dell'Ue e quindi una certa voce importante. Italia e Francia possono svolgere un ruolo fondamentale, ma non e' una competizione con la storia. L'Italia deve avere l'intelligenza…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30