Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEuropa

Ue: Cgia "Senza Schengen costi fino a 10mld, danni maggiori ai Tir" In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Francesco Maria Procopio il Venerdì, 18 Marzo 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
 "Nella malaugurata ipotesi che i Paesi dell'Ue decidessero di ripristinare i controlli ai confini per contrastare la pressione migratoria dei profughi provenienti dal sud-est dell'Europa, per l'economia italiana si potrebbe verificare una ricaduta economica negativa fino a 10 miliardi di euro all'anno. Il settore colpito per primo, ovviamente, sarebbe l'autotrasporto.Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} I Tir vedrebbero allungarsi notevolmente i tempi di ingresso/uscita alle frontiere, con un conseguente aumento del prezzo delle merci importate/esportate e delle…

Ue: Coldiretti "L'accordo con il Marocco mette in crisi il pomodoro Italiano" In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Francesco Maria Procopio il Lunedì, 14 Marzo 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
 "L'accordo commerciale tra Unione Europea e il Marocco ha provocato l'invasione di pomodori con una crisi senza precedenti della produzione nazionale, che si concentra in Puglia e Sicilia, dove si coltiva il pregiato pomodoro Pachino". È la Coldiretti ha lanciare l'allarme "sull'attacco a un prodotto simbolo della dieta mediterranea Made in Italy minacciato, come l'olio di oliva, dalle agevolazioni accordate dall'Unione Europea per l'importazione di prodotti che fanno concorrenza sleale a quelle nazionali".Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs…

UE, con USA "Privacy Shield " per trasferimento dati personale più sicuro In evidenza

Pubblicato in Europa
Scritto da Francesco Maria Procopio il Lunedì, 08 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Commissione Europea e gli Stati Uniti d'America hanno firmato nei giorni scorsi l'accordo "Privacy Shield", il nuovo meccanismo per il trasferimento dei dati personali oltreoceano. Questo nuovo quadro proteggerà i diritti fondamentali dei cittadini europei, nel momento in cui i loro dati saranno trasferiti agli Stati Uniti, accordo che servirà a garantire la certezza del diritto per le imprese. Il Privacy Shield riflette i requisiti stabiliti dalla Corte di giustizia europea nella sua sentenza del 6 ottobre 2015, che ha dichiarato il vecchio Safe Harbor non valido. Safe Harbor che permetteva alle aziende americane di spostare i dati personali…

UE, Commissione stima crescita Eurozona al 1,7% nel 2016

Pubblicato in Europa
Scritto da Francesco Maria Procopio il Venerdì, 05 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le previsioni d'inverno della Commissione Europea indicano prospettive generali di crescita sostanzialmente invariate dall'autunno, anche se aumenta il rischio che, soprattutto a causa di fattori esterni, la crescita risulti inferiore a quanto anticipato. Nella zona euro la crescita dovrebbe raggiungere quest'anno l'1,7% rispetto all'1,6% dello scorso anno, per attestarsi all'1,9% nel 2017. Per l'UE invece si prevede che la crescita economica rimanga stabile all'1,9% quest'anno, portandosi al 2,0% l'anno prossimo. "Alcuni dei fattori che sostengono la crescita dovrebbero risultare più forti e più duraturi di quanto previsto in precedenza - sottolinea la Commissione Europea -.{akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a…

Fondi Ue, infrastrutture sfida dell'Italia per superare il gap tra il Nord e il Sud

Pubblicato in Europa
Scritto da Francesco Maria Procopio il Domenica, 17 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ci sono i fondi regionali, che assicureranno altri 2,4 miliardi ai trasporti in Italia nel periodo 2014-2020. C'e' il piano Juncker, con il suo fondo strategico per gli investimenti, il Feis. E ci sono le risorse dedicate dal budget Ue alle reti Ten-t. È proprio dall'integrazione di tutte queste linee di finanziamento, che saranno disponibili nei prossimi anni, che si giocherà la partita dell'Italia sulle risorse dedicate alle infrastrutture e alle reti. In totale, ci saranno sul piatto oltre 3,5 miliardi di euro, da distribuire in maniera organica.{akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca…

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni