Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEsteriRiforma fiscale Trump, questione europea

Riforma fiscale Trump, questione europea In evidenza

Pubblicato in Esteri
06 Novembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il piu' bel regalo di Natale agli americani. Cosi' Donald TRUMP ha descritto il varo della sua tanto attesa riforma fiscale, che taglia drasticamente il numero delle aliquote e il loro peso sui guadagni di cittadini e imprese Usa. Riduzione da sette a quattro delle aliquote, in una forchetta che va dal 12,5 al 39% per le persone fisiche, robusta riduzione dal 35 al 20% dell'Imposta sulle societa'. Era uno dei cavalli di battaglia della tanto criticata campagna elettorale di super Donald, e sono quindi forti le aspettative perche' il Congresso la approvi senza sostanziali modifiche. E per la prima volta dopo i mesi di forti contrasti che hanno caratterizzato la partenza della Presidenza TRUMP, il magnate riesce a coagulare il quasi unanime consenso del partito repubblicano che lo ha sostenuto nella corsa alla Casa Bianca. E anche fra i democratici si intravvede qualche apertura su questa riforma che anche Obama avrebbe voluto mettere in cantiere. Ma, fatte salve le intuibili agevolazioni ai bilanci di cittadini ed imprese Usa, quelle che cominciano ad apparire chiare sono le ricadute economiche e politiche della mossa di TRUMP nei confronti della concorrenza asiatica e, soprattutto, europea.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30