Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEsteri

La stampa internazionale difende "Charlie" ,ad eccezione del Financial Times In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Riccardo Nardini il Domenica, 11 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(1 Vota)
Buona parte della stampa internazionale scende in campo per difendere la libertà di stampa, poche ore dopo l'attentato sferrato alla rivista satirica "Charlie Hebdo", la Francia non deve cedere al "ricatto" dei terroristi islamici. E l'Occidente intero deve sposare questa causa. Ad eccezione del Financial Times che nell'editoriale pubblicato online si sofferma sulla "stupidità editoriale" che ha portato la testata francese a schierarsi contro l'Islam. Charlie Hebdo, scriveva la testata della City, "si ferma appena prima degli insulti veri e propri", ma "non può certo considerarsi "il più convincente campione della libertà d'espressione". {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo…

Attentato Parigi: la critica di Israele

Pubblicato in Esteri
Scritto da Elisa Angelini il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(1 Vota)
I servizi segreti algerini avevano già allertato Parigi, lo scorso 6 gennaio, di un possibile attacco terroristico. È ciò che riferisce i-Telè. Israele intanto critica Parigi: «Dal punto di vista investigativo la Francia sembra aver sottovalutato il problema. Noi purtroppo in Israele siamo più abituati e coscienti di fronte al terrorismo». È quanto dichiara Avi Pazner, ex ambasciatore a Parigi e a Roma. Il premier Benyamin Netanyahu ha ordinato al Mossad della comunità ebraica parigina di dare al governo francese «ogni assistenza necessaria» invocando l'unità del mondo occidentale in risposta al jihadismo islamico e predicando la necessità di «non cedere…

Parigi, doppio raid si conclude con la morte di tutti i terroristi e di 4 ostaggi In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Riccardo Nardini il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il doppio raid delle forze speciali della polizia francese si è concluso con la morte di tutti i terroristi e con il tragico bilancio di 4 ostaggi morti , avvenuto in contemporanea a Dammartin en Goële e a Port de Vincennes. Nel primo caso, il Gign e il Gipn hanno fatto irruzione nella tipografia dove i due fratelli Kouachi autori della strage al settimanale Charlie Hobdo si erano barricati con un ostaggio: Michel Catalano, titolare dell’azienda. I due sono stati uccisi e l’uomo è stato liberato incolume. O meglio a quanto pare si è liberato da solo. I due killer…

Nigeria: Baqa rasa a suolo dagli integralisti

Pubblicato in Esteri
Scritto da Elisa Angelini il Venerdì, 09 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ieri, i miliziani integralisti di Boko Haram hanno lanciato un secondo attacco contro la città di Baqa, in Nigeria. La Bbc ha scritto: «I cadaveri giacciono sulle strade, si temono 2000 persone uccise. La città è stata completamente devastata, le case date alle fiamme». Il deputato Maina Maaji Lawan aveva affermato, nei giorni scorsi, che dopo l'offensiva di domenica, nella quale Boko Haram ha preso il controllo anche di una base militare, il gruppo controlla il 70% del territorio dello Stato di Borno. Baqa, che contava una popolazione di 10000 persone, ormai «non esiste più». I miliziani integralisti avrebbero distrutto…

Fidel Castro è morto?

Pubblicato in Esteri
Scritto da Elisa Angelini il Venerdì, 09 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Negli ultimi giorni si è rinforzata l'ipotesi della morte di Fidel Castro. La lunga assenza pubblica e la conferma del quotidiano americano Diario Las America fanno pensare che questa volta la notizia sia vera. Il giornale ha dichiarato di aver preso contatti con l'ufficio stampa governativo di L'Avana che ha confermato per oggi una conferenza stampa a cui è invitata la stampa nazionale e straniera, senza precisarne l'argomento. Ad avvalorare l'ipotesi l'assenza del lider maximo al rientro a Cuba dei tre cubani incarcerati negli Usa per spionaggio. Il giornale El Diario de Cuba ha pubblicato un servizio da Santiago de…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30