Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEsteri

Arabia Saudita: il nuovo re rinnova le istituzioni

Pubblicato in Esteri
Scritto da Antonio Marvasi il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Rimpasto per le istituzioni e i vertici dell’intelligence dell’Arabia Saudita. A stabilirlo il nuovo re Salman a una settimana dal suo insediamento al trono dopo la morte di re Abdullah, con 30 decreti. I responsabili degli 007 e della sicurezza nazionale, rispettivamente i principi Khalid bin Bandar bin Abdul Aziz al-Saud e Bandar bin Sultan (nipote del vecchio monarca), sono stati sostituiti. Al primo è subentrato il generale Khalid bin Ali bin Abdullah al-Humaidan. Cambiano anche i governatori della regione della Mecca e della capitale Riad, i principi Mishaal e Turki, figli di Abdullah, non sono più in carica. Salman…

Isis: nessuna notizia sulla sorte dei due ostaggi

Pubblicato in Esteri
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nessuna notizia sulla sorte del giornalista giapponese Kenji Goto e del pilota giordano Moaz al-Kassasbeh, nonostante sia scaduto da ieri l’ultimatum dell’Isis che minacciava Amman per il rilascio della terrorista Sajida al-Rishawi in cambio della loro liberazione. Ieri il ministro per la Comunicazione e portavoce del governo giordano, Mohammed Al Momani, aveva ribadito la disponibilità del suo paese a scarcerare la fondamentalista, a patto però di ricevere prima prove che il militare prigioniero del Califfato è in vita e in buona salute. “Abbiamo richiesto prove che Kasasbeh è vivo – ha affermato -, ma finora non ne abbiamo ricevute. Insistiamo…

La Corea del Nord vuole riattivare il reattore di Yongbyon

Pubblicato in Esteri
Scritto da Riccardo Nardini il Giovedì, 29 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il regime della Corea del Nord starebbe lavorando per riattivare il suo principale reattore nucleare, dopo cinque mesi di stop che avevano fatto sperare in un ripensamento sul programma atomico. Secondo«38 North» sito gestito dall'Istituto di Studi coreani della Johns Hopkins School, le immagini satellitari scattate sopra il complesso nucleare Yongbyon mostrano tracce di attività sin dal 24 dicembre 2014. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato  {akeebasubs *} Gli analisti spiegano che«una possibilità è che si sia ancora nelle…

Is: "Liberate Rishawi o pilota giordano morirà" In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Giovedì, 29 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'Is lancia un ultimatum attraverso la voce del reporter Goto: "La Giordania ha tempo fino al tramonto di giovedì per liberare la terrorista Sajida al Rishawi e portarla al confine con la Turchia. Se questo non avverrà - afferma l'ostaggio - sarà ucciso il pilota giordano Muath al Kaseasbeh" ancora nelle mani del Califfato. Un uomo , nel nuovo messaggio audio , che si identifica come Kenji Goto, il reporter giapponese tenuto in ostaggio dai militanti dell'Isis, dice che "se Sajida al-Rishawi non è pronta per lo scambio per la mia vita al confine con la Turchia entro il tramonto…

In Israele il Charlie Hebdo va a ruba

Pubblicato in Esteri
Scritto da Francesca Romana Falconio il Mercoledì, 28 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
In sette minuti la rete di librerie Steimatzki ha venduto solo ieri le 550 copie di Charlie Hebdo di cui disponeva. Nei giorni passati erano giunte proteste da esponenti politici arabi che avevano indotto Steimatzki ad annullare la vendita diretta al pubblico del giornale, che è avvenuta invece nel suo sito web per non urtare le sensibilità. Nei giorni scorsi la scelta della Steimatzki è stata al centro di accese polemiche. In un articolo di fondo, Haaretz ha sostenuto che ha sbagliato a cedere alle pressioni esterne, mentre lo scrittore laico A.B. Yehoshua ha giustificato la necessità di tenere in…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni