Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEsteri

Putin: «Il taglio gas a Kiev a est Ucraina puzza di genocidio» In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Elisa Angelini il Giovedì, 26 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il presidente russo Putin ha dichiarato: «La cifra pagata in anticipo dalla parte ucraina basterà per le forniture di gas per 3-4 giorni. Se non arriveranno altri pagamenti Gazprom sospenderà le forniture. È chiaro che questo può rappresentare una minaccia al transito del metano russo verso l'Europa». Putin ha comunque espresso la speranza che «Non si arriverà a tali misure estreme e che le forniture di metano non saranno interrotte, ma questo non dipende solo da noi ma anche dall'Ucraina». Alexiei Miller, ad di Gazprom, ha affermato che a Kiev: «Restano solo 219 milioni di metri cubi di gas prepagato».…

Ucraina, Putin: stop a forniture di gas è un genocidio

Pubblicato in Esteri
Scritto da Riccardo Nardini il Mercoledì, 25 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La decisione delle autorità ucraine di fermare le forniture di gas alle regioni di Donetsk e Luhansk “ha le caratteristiche di un genocidio”. Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, nel corso di un incontro con il presidente di Cipro Nicos Anastasiades. «Come se la fame non bastasse – l'Osce ha già dichiarato che la regione sta vivendo una catastrofe umanitaria – hanno tagliato anche le loro forniture di gas. Come la chiamate questa? Direi che ha le caratteristiche di un genocidio», ha detto Putin. Il governo centrale di Kiev deve garantire l’approvvigionamento energetico a Donetsk e Luhansk nel…

Grecia, Varoufakis: in futuro problemi a rimborsare Fmi e Bce

Pubblicato in Esteri
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Mercoledì, 25 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Razzisti e nazionalisti saranno gli unici a trarre vantaggio se i leader europei “abbatteranno” il nuovo governo anti-austerità in Grecia.» Così ha detto il ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, in un’intervista al giornale satirico “Charlie Hebdo” che ha pubblicato un articolo intitolato “Syriza è il futuro dell’Europa”. In un’altra intervista ad Alpha Radio, Varoufakis ha spiegato che la Grecia non ha alcun problema immediato di liquidità, ma potrebbe affrontarne in futuro nell'effettuare i pagamenti del debito al Fondo monetario internazionale e alla Banca centrale europea. «Non avremo problemi di liquidità per il settore pubblico. Ma ci sarà sicuramente un…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si fa sempre più delicata la situazione in Venezuela. Nel pieno di un duro braccio di ferro tra esecutivo e opposizioni, il Paese è scosso dalla morte di Kevin Roa, ragazzo di 14 anni ucciso a San Cristobal, nel corso di una delle tante manifestazioni di protesta contro il governo. La ricostruzione dei fatti viene fornita dallo stesso presidente Nicolás Maduro in un messaggio ritrasmesso dall'emittente statale "Venezolana de Televisión". Si stavano verificando «fatti di violenza con incappucciati, era una attività di protesta. Due effettivi della Polizia nazionale bolivariana stavano passando, sno stati attaccati con pietre e uno di loro…

Libia, Hollande: pronti a sostenere l'Italia

Pubblicato in Esteri
Scritto da Antonio Marvasi il Martedì, 24 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«La Francia sostiene tutti gli sforzi dell’Italia affinché a livello più elevato, cioè all'Onu, si possa trovare una soluzione alla situazione di caos in Libia. Il punto principale è trovare l’accordo politico tra le varie fazioni e avere un Parlamento». Lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande, durante la conferenza stampa a Parigi con il premier italiano Matteo Renzi. Il tema, ha aggiunto il presidente del Consiglio, «è una priorità per tuta l’Europa. Il Mediterraneo non può essere un cimitero né una periferia: è il cuore del nostro Continente. La priorità Libia è una priorità da sottolineare con forza.…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni