Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEsteri

Calderoli, Turchia sultanato islamico, stop negoziati Ue In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Aprile 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Da oggi, con il referendum farsa, al termine di una campagna elettorale con opposizioni zittite a suon di arresti e censura ai giornali scomodi, un referendum deciso da appena 1,3 milioni di voti quando le schede contestate e in odore di brogli sono almeno il doppio, la Turchia e' ufficialmente diventata un sultanato islamico con tutti i poteri istituzionali nelle mani del dittatore Erdogan, che adesso potrebbe anche ristabilire la pena di morte". Lo afferma Roberto Calderoli, vice presidente del Senato e Responsabile Organizzazione e Territorio della Lega Nord, che aggiunge: "A questo punto l'Europa abbia un sussulto di dignita'…

Pittella, colpo a democrazia, sospendere adesione Turchia a Ue In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Aprile 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Con il referendum costituzionale Erdogan ha chiuso le porte all'Europa. Un altro duro colpo contro la democrazia e lo Stato di diritto. Chiediamo al Consiglio europeo di prevedere tutte le misure per sospendere i negoziati di adesione all'Ue una volta che la Turchia avra' deciso di attuare i 18 emendamenti costituzionali". Lo dichiara Gianni Pittella, presidente del Gruppo S&D nel Parlamento europeo. "Sono stati denunciati brogli e irregolarita' che gettano un'ombra sull'esito del referendum. Restiamo convinti che la maggior parte dei cittadini turchi consideri ancora la democrazia e lo stato di diritto punti di riferimento fondamentali. Erdogan - conclude Pittella…

Merkel a Erdogan: «Dopo voto dialogo rispettoso» In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Aprile 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha esortato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, a ricercare "un dialogo rispettoso" con l'opposizione dopo la vittoria di stretta misura nel referendum sulla riforma presidenzialista. "Il governo tedesco", ha sottolineato la Merkel in una nota congiunta con il ministro degli Esteri, Sigmar Gabriel, "si attende ora che il governo turco ricerchi un dialogo rispettoso con tutte le forze politiche e sociali del Paese". La cancelliera ha precisato che la Germania "rispetta il diritto dei turchi di decidere la propria Costituzione" ma ha sottolineato che lo stretto margine con cui ha vinto il si' "dimostra…

Francia, referendum su pena morte "rottura con valori" Ue In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Aprile 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Francia ritiene che un eventuale referendum in Turchia sulla pena di morte costituirebbe "una rottura con i valori" dell'Unione europea: lo ha fatto sapere l'Eliseo, ricordando "i valori e gli impegni presi nel quadro del Consiglio d'Europa" dalla Turchia. All'indomani del referendum che consente al presidente turco Recep Tayyip Erdogan di rafforzare i suoi poteri, la presidenza francese fa sapere con una nota che "l'organizzazione di un referendum sulla pena di morte costituirebbe evidentemente una rottura con i valori e gli impegni presi" dalla Turchia.

Austria, interrompere negoziati adesione Ankara a Ue In evidenza

Pubblicato in Esteri
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Aprile 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il ministro degli esteri austriaco, Sebastian Kurz, ha chiesto all'Ue di mettere fine ai negoziati di adesione della Turchia, perche' la riforma costituzionale approvata domenica con il referendum popolare allontana il Paese euroasiatico dai principi comunitari. Il risultato della votazione, in cui ha vinto di un soffio il si' alla riforma che rafforza il potere esecutivo del presidente, Recep Tayyip Erdogan, e' "un chiaro segnale contro l'Ue", ha detto Kurz alla radio austriaca, Orf. Pur riconoscendo che quasi la meta' della popolazione ha votato contro, Kurz ha aggiunto che la vittoria del si' significa che la Turchia continuera' ad allontanarsi…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni