Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaLa settimana delle scelte

La settimana delle scelte In evidenza

Pubblicato in Economia
10 Dicembre 2018 di Antonio Falconio Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
E’ una settimana importante, quella che si è aperta, per il futuro del rapporto fra l’Italia, che ne è fra i Paesi fondatori, e l’Unione Europea. Dopo il voto favorevole della Camera, la manovra finanziaria approda al Senato dove ne sarà integrata l’architettura con le misure dirette a contenere la percentuale del rapporto fra deficit e PIL soprattutto attraverso l’adozione di un complesso di scelte che comporteranno una revisione, nei tempi attuativi e nella consistenza, del reddito di cittadinanza e delle innovazioni nel sistema pensionistico. E sarà proprio sulla base di questa ristrutturazione della manovra che il Presidente del Consiglio incontrerà i vertici dell’Unione Europea, dove, nel frattempo pare aprirsi uno spazio nuovo di comprensione per le esigenze del nostro Paese. Infatti, appare sempre più chiaro come l’Italia non sia la sola in difficoltà. Lo è la Francia, dove il disagio sociale sollecita risposte adeguate e, quindi, di politica espansiva, lo è la Spagna, l’Olanda, la Svezia, e ultimo arrivato, lo stesso Belgio dove l’attuale governo è stato messo in crisi sulle questioni dell’immigrazione; rischiano di esserlo gli stessi Paesi dell’est europeo tutti beneficiari dei fondi comunitari assicurati da pochi Paesi, fra i quali l’Italia. Per mettere a punto le politiche del nostro governo è finalmente partito il meccanismo dell’ascolto delle parti sociali: ha cominciato Salvini e seguirà Di Maio, che nel frattempo, deve vedersela con il movimentismo di Grillo e le farneticazioni guevariste e terzomondiste di Di Battista. A sinistra continua il travaglio interno nel Partito Democratico, sul quale incombe anche il rischio, finora smentito, di una scissione dell’area riformista che farebbe capo a Renzi.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30