Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaFisco: Dal Mas "Cedolare secca anche per negozi e botteghe"

Fisco: Dal Mas "Cedolare secca anche per negozi e botteghe" In evidenza

Pubblicato in Economia
05 Luglio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Il commercio e l'artigianato costituiscono due preziose risorse del nostro Paese, quotidianamente garantite da tanti piccoli risparmiatori che hanno investito i frutti del loro lavoro nell'acquisto di locali commerciali da dare in locazione". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Franco Dal Mas, che prosegue: "Da alcuni anni la redditività di tali beni è del tutto inesistente e, nelle strade delle città, aumentano purtroppo i locali vuoti. Dopo il successo derivato dall'introduzione della cedolare secca sugli affitti abitativi, che ha portato il divario fra il gettito teorico e il gettito effettivo a una diminuzione del 42% passando da 2,3 a 1,3 miliardi, Forza Italia è convinta che la riduzione dell'imposizione anche sui locali commerciali potrebbe incentivare la loro locazione e contribuire a vivacizzare l'economia locale. In tal senso - sottolinea - insieme con diversi colleghi del Senato ho presentato un disegno di legge ad hoc volto a introdurre la cedolare secca, per i redditi derivanti dalle locazioni di locali ad uso diverso da quello abitativo, come negozi e botteghe, individuando una aliquota del 21%. Tale misura dovrebbe intendersi sostitutiva dell'imposta sul reddito delle persone fisiche e delle relative addizionali, delle imposte di registro e di bollo sul contratto di locazione, nonché delle imposte di registro e di bollo sulla risoluzione e sulle proroghe del contratto di locazione. L'auspicio - conclude Dal Mas - è che su tale iniziativa si concentri, rapidamente, la più ampia convergenza parlamentare possibile. Non possiamo dimenticare che tale proposta e' una storica battaglia del presidente Berlusconi, condivisa da Confedilizia". (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30