Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaTutela del patrimonio, intesa commercialisti-medici

Tutela del patrimonio, intesa commercialisti-medici In evidenza

Pubblicato in Economia
12 Giugno 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
NAPOLI – Promuovere gli strumenti giuridici innovativi per la tutela e la destinazione del patrimonio familiare e organizzare incontri informativi periodici destinati agli iscritti è l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato tra l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli e l'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Napoli e Provincia. L’intesa è stata firmata dai due presidenti, Vincenzo Moretta e Silvestro Scotti.L'attività d'informazione, rivolta alla platea dei medici, sarà a cura della Commissione di studio "Trust e tutela del patrimonio familiare" istituita presso l'Odcec di Napoli e si articolerà in incontri mensili la cui programmazione, già in corso, è coordinata dai componenti la Commissione Studi sul trust e i dottori Piccolo e De Falco, entrambi dell'Omceo di Napoli. L’iniziativa è stata promossa da Salvatore Tramontano, consigliere delegato dell'Odcec di Napoli e Giuseppe Graziadei, presidente della Commissione di studio .I commercialisti napoletani, dopo aver valutato la portata innovativa del Trust, istituto di origine anglosassone in materia di segregazione del patrimonio mediante la costituzione di uno specifico vincolo di destinazione, hanno inteso approfondirne e diffonderne la conoscenza a protezione dei beni che compongono il patrimonio di famiglia. Dopo alcuni incontri con i vertici dell’Ordine dei medici, si è arrivati alla firma dell'accordo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30