Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaEni: ceduta a Mubadala Petroleum quota concessione offshore Egitto

Eni: ceduta a Mubadala Petroleum quota concessione offshore Egitto In evidenza

Pubblicato in Economia
12 Marzo 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Eni ha concordato la cessione a Mubadala Petroleum, consociata di Mubadala Investment Company, di una quota del 10% nella concessione di Shorouk, nell'offshore dell'Egitto, nella quale si trova il giacimento super-giant a gas di Zohr. Eni, attraverso la sua controllata IEOC, detiene attualmente una quota di partecipazione nel blocco del 60%, mentre gli altri partner sono Rosneft con il 30% e Bp con il 10%. Il corrispettivo pattuito e' 934 milioni di dollari. Il completamento della transazione e' subordinato al rispetto di alcune condizioni standard, tra cui tutte le autorizzazioni necessarie da parte delle autorita' egiziane. Zohr e' stato avviato con successo nel dicembre 2017, a soli 28 mesi dalla scoperta, e ha raggiunto una produzione lorda di oltre 11 milioni di metri cubi di gas al giorno. La produzione aumentera' gradualmente fino a raggiungere il plateau entro la fine del 2019. "Siamo lieti di collaborare con Mubadala e di dargli il benvenuto come partner nella concessione di Shorouk. Questo rappresenta un ulteriore segnale della qualita' di questo asset di primaria importanza sviluppato da Eni", afferma l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30