Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaCommercialisti, in prima linea contro l’evasione fiscale ma con meno burocrazia

Commercialisti, in prima linea contro l’evasione fiscale ma con meno burocrazia

Pubblicato in Economia
11 Marzo 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
NAPOLI - "I commercialisti sono in prima linea nella lotta all'evasione e sono favorevoli ad inasprire la lotta al sommerso con provvedimenti efficaci, realizzando un taglio delle tasse, puntando ad una concreta semplificazione fiscale. Riteniamo necessario far conoscere a tutti i professionisti del territorio partenopeo le novità in tema di fisco e bilanci. Si tratta di settori fondamentali per la categoria, che da anni chiede alle istituzioni meno burocrazia e maggiore trasparenza". Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “Legge di stabilità 2018 e altre novità fiscali” che si terrà giovedì 15 marzo alle ore 9,30 nella sala conferenze di Città della Scienza (Via Coroglio, 57) a Napoli. “L’iniziativa rappresenta la prima occasione di confronto dopo le elezioni politiche su importanti tematiche che saranno ulteriormente approfondite e dibattute nei prossimi mesi – ha aggiunto Moretta -, a conferma dello spirito sinergico e collaborativo che contraddistingue i rapporti dell’Ordine dei commercialisti con i suoi principali interlocutori istituzionali”. “L’incontro mira ad illustrare le novità rilevanti della Legge di stabilità 2018 – ha sottolineato Francesca Giglio, presidente della commissione Imposte dirette ed indirette dell’Odcec di Napoli -. Tante le misure fiscali, qualcuna già prevista per l’anno 2017 (super e iper ammortamento, nuova Sabatini) ed altre volte ad agganciare una ripresa economica (rifinanziamento del credito di imposta per le Imprese del Mezzogiorno e sgravi fiscali per il rilancio dell’occupazione giovanile). Abbiamo accolto positivamente l’estensione della rottamazione delle cartelle esattoriali. Il contributo dei professionisti e la visione di chi ha partecipato alla realizzazione della manovra farà certamente luce su alcuni nodi cruciali della stessa”. Interverranno al dibattito, moderato da Achille Coppola (segretario nazionale dei commercialisti italiani) e Rosario Lazzarini (Vicepresidente dei commercialisti napoletani), Cinzia Romagnolo (Direttore Regionale dell'Agenzia delle Entrate della Campania); Fabrizio Carrarini (Comandante Regione Campania Guardia di Finanza); Alberto Libeccio (Direttore Interregionale per la Campania e la Calabria Agenzia delle Dogane); Maurizio Leo (professore ordinario presso la Scuola Nazionale della Amministrazione); Pasquale Saggese (Ricercatore in diritto tributario); Clelia Buccico (Professore ordinario di Diritto tributario dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitell); Emiliano Amodeo (Direttore Servici Regionali ai Contribuenti Agenzia Entrate Riscossione); Paolo Longoni (Consigliere d’amministrazione della Cassa Ragioneri); Giovanni Santaniello (Responsabile Area Gestione Tributi Ufficio delle Dogane di Napoli 2) e Eraldo Turi (Consigliere dell’Odcec di Napoli).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30