Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaFisco, Spaziani Testa: «Flat Tax supera cedolare su affitti commerciali»

Fisco, Spaziani Testa: «Flat Tax supera cedolare su affitti commerciali» In evidenza

Pubblicato in Economia
13 Febbraio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il crollo delle compravendite e dei valori del settore immobiliare, chiede una presa di coscienza alla politica. E' quanto ha sostenuto Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, nel corso dell'evento organizzato presso la propria sede e al quale ha preso parte Guido Crosetto, esponente e candidato di FdI. Al centro del dibattito c'e' stata la proposta sulla Flat Tax al 15%: "Con l'inserimento della flat tax - spiega Spaziani Testa - sarebbe superata anche la proposta di Confedilizia di una cedolare secca sugli affitti commerciali. Qualora la flat tax non partisse immediatamente noi poniamo ancora la necessita' di intervenire sugli affitti di negozi e uffici". Il presidente di Confedilizia ha ricordato il forte carico sull'immobiliare "passato dai 9 miliardi dell'Ici ai 21 di oggi, passando dai 25 del governo Monti". Spaziani Testa ha accolto favorevolmente la proposta di una riduzione della tassazione sugli immobili di tipo patrimoniale, chiedendo che si faccia uno sforzo ulteriore per "non ostacolare l'utilizzo delle tante modalita' di ricettivita' delle case" dal punto di vista del turismo e giudicando "interessante la proposta" di Crosetto in merito. Sulla delicata questione delle occupazioni abusive, Spaziani Testa ha ricordato come si debba lavorare sui "meccanismi di rientro in possesso degli immobili" per "far considerare l'investimento redditizio", poiche', "nell'investimento immobiliare c'e' un rischio di sfitto e morosita'".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni