Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaPadoan: «Governo prese decisioni che io avrei preso in modo diverso»

Padoan: «Governo prese decisioni che io avrei preso in modo diverso» In evidenza

Pubblicato in Economia
09 Gennaio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il ministro parla anche del suo rapporto con Matteo Renzi: "Molto interessante, faticoso, stimolante. Sempre dialettico. In alcuni casi il governo prese decisioni che io avrei preso in modo diverso. Io avrei tagliato prima le tasse alle imprese, in modo che assumessero. Ma Renzi disse: no, siamo in una fase recessiva, dobbiamo sostenere le famiglie; e impose gli 80 euro. Devo riconoscere che aveva ragione lui. Eravamo in disaccordo sul rapporto deficit-Pil: lui voleva lasciarlo invariato, io volevo diminuirlo; e quella volta prevalse la mia posizione. Su quasi tutto abbiamo avuto una discussione molto franca. Eravamo d'accordo su una cosa fondamentale: la strategia di fare le riforme. Il principale merito del presidente Renzi e' stato dare una scossa all'Italia". Alla domanda se si candidera' alle elezioni del 4 marzo, il titolare del Mef risponde cosi': "Al mio futuro non ho pensato. Nessuno me l'ha chiesto, e io non chiedo nulla". Se glielo chiedessero? "Non lo escluderei. Si puo' servire il proprio Paese in vari modi. Anche dall'estero, come ho fatto per 12 anni. L'importante e' continuare a dare il mio contributo perche' l'Italia prosegua nel percorso di riforme, crescita, risanamento".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30