Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaIndustria 4.0, Valotti: «Innovazione ci permette di fare passi avanti»

Industria 4.0, Valotti: «Innovazione ci permette di fare passi avanti» In evidenza

Pubblicato in Economia
12 Ottobre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Il ministro De Vincenti ha ben richiamato l'idea che anche nell'acqua ci vuole una industria '4.0', molto sofisticata, in cui l'innovazione ci permettera' di fare passi in avanti. E credo che il Sud abbia bisogno di questa spinta industriale. Ben venga l'impegno del governo ribadito dal ministro De Vincenti che ha detto 'noi abbiamo messo fondi nel Sud, vogliamo continuare a metterli pero' vogliamo fare un patto con il Sud'. Ho trovato questa posizione molto intelligente. Cioe', metteremo soldi nel Sud se il Sud si dara' da fare, altrimenti faremo semplicemente assistenzialismo che non aiutera' le terre del Sud ad avere i servizi che servono". Cosi' da Bari, in occasione della terza e ultima giornata del Festival dell'Acqua il presidente di Utilitalia, Giovanni Valotti commentando con i giornalisti l'intervento, affidato a un videomessaggio, del Ministro per la Coesione e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti che ha ravvisato la necessita' che anche per il settore idrico sia applicata l'Industria 4.0. Il processo che porta alla risorsa primaria e agli usi finali - ha detto infatti De Vincenti - richiede un'efficienza produttiva a tutela della risorsa stessa". Il Ministro, ha fatto riferimento "al tema delle perdite delle reti e agli investimenti che sono necessari fare per ridurle, oppure penso in una logica di economia circolare all'uso delle acque reflue e alle tecnologie da utilizzare per il migliore smaltimento e depurazione e in certi casi al loro riutilizzo". Per realizzare tutto questo, secondo De Vincenti e' necessario "il meglio della capacita' industriale di un Paese, cioe' Industria 4.0".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni