Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaCampania, De Luca: «20 mln per abbonamenti studenti»

Campania, De Luca: «20 mln per abbonamenti studenti» In evidenza

Pubblicato in Economia
07 Settembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Anche quest'anno, la Regione Campania investe più di 20 milioni di euro per garantire gli abbonamenti agli studenti. Siamo gli unici in Italia ad assicurare questo sostegno, nonostante abbiamo la metà del Pil della Lombardia. Stiamo lavorando per aumentare ancora la copertura e portare gli abbonamenti da 80mila a 100mila. E' una scelta indispensabile che riconfermiamo e di cui siamo fieri». Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della conferenza stampa sull'iniziativa della Regione che anche quest'anno consente il trasporto gratuito agli studenti della Campania. Presente il presidente del Consorzio Unico Campania, Gaetano Ratto.«Tra le novità di quest'anno - aggiunge il governatore - la possibilità di eseguire tutta la procedura online. L'iniziativa è rivolta agli studenti dagli 11 ai 26 anni che abbiano la residenza in Campania, con una distanza tra casa e scuola superiore a 1 km. Inoltre, la famiglia deve avere un Isee inferiore ai 35 mila euro».«Prima - conclude De Luca - le famiglie erano obbligate ad affittare una stanza vicino all' università. Con questa misura, invece, possono evitare questa scelta».«Siamo orgogliosi della scelta di integrare quest'anno il fondo per il trasporto scolastico dei ragazzi disabili con 7,5 milioni di euro - continua de Luca - Entrambe - conclude il governatore - sono misure che sottolineano l'anima del nostro programma, basato sulla solidarietà e sul sostegno alle famiglie, alle fasce deboli e allo studio». «Abbiamo risanato l'Eav e adesso ci prepariamo a fare 350 nuove assunzioni di giovani. Siamo molto soddisfatti - ha detto De Luca - La realtà del trasporto pubblico in Campania - conclude - è molto differenziata. Come Regione noi abbiamo competenza sull'Eav, che gestisce linee come la Circumvesuviana, e da questo punto di vista non possiamo che dirci contenti del risanamento attuato».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni