Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia
Vota questo articolo
(0 Voti)
NAPOLI - Valorizzare il ruolo dei commercialisti come consulenti delle PMI nei processi di scambio con i mercati latinoamericani. È questo l’obiettivo del XXXV Seminario internazionale dei Paesi Latini di Europa e America, organizzato dal Comité de Integración Latino Europa-América (Cilea) e dal Consiglio nazionale dei commercialisti e degli esperti contabili (Cndcec), con la collaborazione dell’Ordine dei commercialisti di Napoli e degli organismi partner del Cndcec in materia di internazionalizzazione. L’evento si terrà domani, giovedì 22 marzo, presso l’aula magna dell’Università Federico II di Napoli, con inizio dei lavori alle 9,30. Interverranno, tra gli altri, il sindaco di Napoli, Luigi…

Confedilizia: «Politica dia risposte sull'immobiliare» In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Martedì, 20 Marzo 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Si avvicinano le elezioni. Alle forze politiche che si candidano a governare l'Italia, Confedilizia, riunita oggi e domani a Roma per la sua conferenza organizzativa nazionale, fa una richiesta molto chiara: che si inizi ad affrontare il tema del rilancio del settore immobiliare, uscendo dal circolo vizioso che porta molti a limitare l'attenzione al tema della tassazione sulla prima casa". Cosi', su Facebook, il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa. "L'immobiliare non e' solo la prima casa. L'immobiliare e' un comparto dell'economia che - grazie al suo sterminato indotto - consente come nessun altro, se non e' bloccato da vincoli…

Fmi rivede al rialzo le prospettive dell'Italia In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Martedì, 20 Marzo 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Buone notizie per l'Italia. Il Fondo monetario internazionale ha migliorato le stime di crescita per tenere conto del "forte slancio nella domanda interna e la domanda alta dall'estero", ma non ha mancato di sottolineare i rischi associati all'incertezza politica in vista delle prossime elezioni. E' quanto emerge dalla tabella fornita dall'Fmi nel suo aggiornamento relativo all'andamento dell'economia mondiale. Nel documento emerge che dopo il 2016 con il Pil salito dello 0,9% e il 2017 stimato in rialzo dell'1,6%, e' previsto nel 2018 un miglioramento dell'1,4%. Si tratta 0,3% in piu' rispetto alle previsioni calcolate dall'istituto di Washington lo scorso ottobre.…

Oxfam: in Italia 20% più ricco detiene 66% ricchezza nazionale In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Martedì, 20 Marzo 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'82% dell'incremento di ricchezza globale registrato l'anno scorso e' finito nelle casseforti dell'1% piu' ricca della popolazione, mentre la meta' piu' povera del mondo (3,7 miliardi di persone) ha avuto lo 0%. E' quanto emerge dal Rapporto di Oxfam reso noto in occasione del Forum Economico Mondiale di Davos, per denunciare le mancanze del sistema economico attuale che consente solo a una ristretta e'lite di accumulare enormi fortune, mentre centinaia di milioni di persone lottano per la sopravvivenza. Per quanto riguarda l'Italia, alla fine del primo semestre del 2017 la distribuzione della ricchezza nazionale netta (il cui ammontare complessivo si…
Vota questo articolo
(0 Voti)
NAPOLI - "La violenza maschile sulle donne assume molteplici forme e modalità, sebbene la violenza fisica sia la più facile da riconoscere. La violenza può coinvolgere tutte le donne e non è solo fisica o sessuale ma molto più spesso è economica e psicologica , stimolare il dibattito ed il confronto su questo argomento è un piccolo contributo a cambiare i comportamenti delle persone, soffermando l’attenzione sugli aspetti di ordine socio-culturale che sono all’origine della violenza”. Lo ha detto Antonella La Porta presidente della Fiddoc (Federazione italiane donne dottori commercialisti ed esperti contabili), presentando il workshop "Dalla violenza al dialogo.…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30