Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'Istat comunica che, a dicembre 2014, l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) diminuisce dello 0,2% rispetto al mese precedente. Nella media del trimestre ottobre-dicembre 2014, l’indice diminuisce dello 0,1% sui tre mesi precedenti. Nell'intero anno 2014 le vendite registrano una variazione tendenziale negativa dell’1,2%, sintesi di flessioni dell’1,1% per i prodotti alimentari e dell’1,2% per i prodotti non alimentari. Nel confronto con novembre 2014, le vendite diminuiscono dello 0,2% sia per i prodotti alimentari che per quelli non alimentari. Rispetto a dicembre 2013, l’indice grezzo del valore del…

Conti pubblici, Italia promossa: nessuna procedura per deficit nel 2015

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Giovedì, 26 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nessuna procedura di deficit eccessivo per i conti pubblici italiani nel 2015. Questo è quanto è emerso durante la conferenza stampa del vicepresidente responsabile del semestre europeo, Valdis Dombrovskis e del responsabile per gli Affari monetari Pierre Moscovici. Nonostante l’Italia non sia finita sul banco degli imputati, Bruxelles ha comunque richiamato il paese a proseguire nell'azione specifica e nell'attività di monitoraggio per l’eccessivo squilibrio nei conti. «L'Italia sta vivendo eccessivi squilibri macroeconomici, che richiedono un'azione politica decisa e controllo specifico. In un contesto di crescita debole e prolungata e di persistente bassa produttività, i rischi derivanti dal livello molto elevato…

Costruzioni: Grandi imprese unite in Ance

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Mercoledì, 25 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Una nuova struttura per rafforzare, unificare e rendere più incisiva l’azione di rappresentanza dell’Ance in favore di tutta l’industria delle costruzioni. E’ quella che è stata costituita oggi alla presenza del Presidente Paolo Buzzetti e delle numerose grandi imprese che hanno deciso di dare vita al nuovo Comitato grandi imprese strategiche. Nella prima riunione presso la sede Ance, il Comitato ha eletto come presidente Paolo Astaldi (Astaldi Spa), al suo fianco, come vicepresidenti Luigi Colombo (Colombo Costruzioni Spa) e Cesare Trevisani (Trevi Spa). «La scelta delle grandi imprese di riunirsi sotto il grande cappello Ance è un passo importante che…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Centro Studi di Confindustria fa sapere che ci sono numeri positivi per l'economia italiana, per la quale si attende un pil superiore alle attese. «Fatturato, ordini, produzione industriale ed edilizia, vendite di auto, export, occupazione, fiducia: la sequenza di statistiche uscite nell'ultimo mese contiene molte sorprese finalmente positive per l’economia italiana e convalida le attese di un aumento del pil nel 2015 superiore alle previsioni rilasciate a dicembre (+0,5% e +1,1% nel 2015-16)», aggiunge il Centro studi specificando che «si infittisce la possibilità di revisione al rialzo delle proiezioni che il Csc non ha ancora elaborato e rifarà a…

Quote latte, Coldiretti: Italia a rischio multe

Pubblicato in Economia
Scritto da Riccardo Nardini il Mercoledì, 25 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nell'ultimo anno di attuazione del regime delle “quote latte”, che terminerà il 31 marzo 2015, c’è il rischio concreto dell’arrivo di nuove multe all'Italia per il superamento del proprio livello quantitativo di produzione assegnato dall’Unione europea. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dell’ultimo aggiornamento dei dati Agea, dai quali si evidenzia un aumento della produzione del 3,24 per cento rispetto allo scorso anno, con un incremento in valori assoluti di 2,561 milioni di quintali, sulla base dei primi nove mesi della campagna relativa al periodo dal 1 aprile 2014 al 31 marzo 2015. Nel frattempo, in…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30