Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-novembre 2014 mostrano, nel complesso, una crescita di 2.672 milioni di euro (+0,5 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. La variazione registrata risulta da un aumento delle entrate tributarie pari 2.462 milioni di euro (+0,7 per cento) e delle entrate contributive, in termini di cassa, pari a circa 210 milioni di euro (+0,1 per cento). Lo comunica il ministero dell'Economia. LE ENTRATE TRIBUTARIE - Le entrate tributarie del periodo gennaio-novembre 2014 evidenziano un aumento del gettito pari a +2.462 milioni di euro (+0,7 per cento). Sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo dell’anno…

Peggiora il rapporto debito-Pil

Pubblicato in Economia
Scritto da Giulia Catone il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nei primi tre trimestri del 2014 si è registrato un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Nel terzo trimestre 2014 il primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo, con un'incidenza sul Pil dello 0,8%, inferiore di 0,5 punti percentuali rispetto a quella del terzo trimestre del 2013. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Il saldo corrente è stato…

Confesercenti-Ref: anche nel 2015, previsto mini-aumento (0,7%) spesa famiglie In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Purtroppo più di un italiano su due non arriva alla fine del mese questa è la spiegazione del rilevamento dell'Istat riguardo al fatto che la spesa delle famiglie resta al palo, inoltre se guardiamo all’uso del bonus fiscale, un sondaggio Confesercenti-Swg mostra come solo il 26% di chi ha ricevuto il bonus Irpef lo ha destinato principalmente alla spesa, mentre il restante 74% lo ha usato per ricostituire il risparmio (35%) o per pagare debiti pregressi (39%). Questa è la conseguenza di una recessione che si è mutata in stagnazione. Tanto che quest’anno la ripresa della spesa delle famiglie sarà…

Coop: consumi in ripresa ma cala la spesa alimentare In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Martedì, 06 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Gli indicatori mostrano che l'economia ha rallentato la caduta dopo due anni difficilissimi, anche se la crescita stenta a materializzarsi. In particolare, le condizioni attuali dell'economia si qualificano per situazioni difficili per un ampio numero di famiglie. Le ingenti perdite di occupazione, la perdita di potere d'acquisto delle retribuzioni, la pressione fiscale vicina ai massimi, sono le eredita' ricevute da una crisi che ha avuto inizio dal 2007 e che ancora appare non risolta. La cinghia tenuta stretta a lungo inizia dunque ad allentarsi, seppur di poco e, trainati da una lieve ripresa dei redditi delle famiglie nel 2015, dovrebbero…

Saldi , al vie le offerte anche per i prodotti tipici Natalizi In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Domenica, 04 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Coldiretti sottolinea che a conclusione delle festività di fine anno è corsa ai “saldi“ anche per gli acquisti dei prodotti tipici delle feste di Natale offerti a prezzi scontatissimi come cotechini, pandori, panettoni, torroni, frutta secca, lenticchie, spumanti ed altre specialità. Sono in molti a cogliere l'opportunità di risparmiare sulla tavola per motivi esclusivamente commerciali che non influiscono in alcun modo sulle caratteristiche qualitative dei prodotti. “Si tratta spesso - spiega la Coldiretti - di molti alimenti tipicamente natalizi che non possono essere conservati per il prossimo anno tra i quali soprattutto pandori, panettoni, torroni, cotechini, zamponi, ma anche…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30