Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia

Lo tsunami Svizzero In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Sabato, 17 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Proprio nel giorno in cui il nostro governo ha firmato con quello elvetico il protocollo che abolisce il segreto bancario per gli italiani con conti e capitali nella Confederazione, è arrivata improvvisamente la decisione della Banca nazionale svizzera (Bns) di abolire la soglia minima dell'1,2 per il cambio con l'euro . Il risultato è che il franco, non più vincolato al valore massimo di 0,8 euro stabilito nel 2011, si è rivalutato di un 30% abbondante, e probabilmente continuerà a farlo se la Bce attuerà la prossima settimana il quantitative easing deprezzando ulteriormente la moneta unica: di fatto la valuta…

Nasce il comitato trasversale a difesa delle partite iva

Pubblicato in Economia
Scritto da Giulia Catone il Venerdì, 16 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nasce il comitato promotore apartitico '#PartiteIva #LaPartitanone'chiusa' "con l'obiettivo di rimediare al grave errore compiuto dal governo con la legge di stabilita' nei confronti di migliaia di professionisti e imprenditori che, a partire dal 2015, si sono visti aumentare le tasse e i contributi previdenziali". Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Promosso e presieduto da Barbara Saltamartini, al comitato hanno subito aderito trasversalmente i parlamentari Nunzia De Girolamo, Paolo Tancredi, Pietro Laffranco, Massimo Corsaro, Dorina Bianchi, Vincenzo…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-novembre 2014 mostrano, nel complesso, una crescita di 2.672 milioni di euro (+0,5 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. La variazione registrata risulta da un aumento delle entrate tributarie pari 2.462 milioni di euro (+0,7 per cento) e delle entrate contributive, in termini di cassa, pari a circa 210 milioni di euro (+0,1 per cento). Lo comunica il ministero dell'Economia. LE ENTRATE TRIBUTARIE - Le entrate tributarie del periodo gennaio-novembre 2014 evidenziano un aumento del gettito pari a +2.462 milioni di euro (+0,7 per cento). Sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo dell’anno…

Peggiora il rapporto debito-Pil

Pubblicato in Economia
Scritto da Giulia Catone il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nei primi tre trimestri del 2014 si è registrato un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Nel terzo trimestre 2014 il primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo, con un'incidenza sul Pil dello 0,8%, inferiore di 0,5 punti percentuali rispetto a quella del terzo trimestre del 2013. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Il saldo corrente è stato…

Confesercenti-Ref: anche nel 2015, previsto mini-aumento (0,7%) spesa famiglie In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Sabato, 10 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Purtroppo più di un italiano su due non arriva alla fine del mese questa è la spiegazione del rilevamento dell'Istat riguardo al fatto che la spesa delle famiglie resta al palo, inoltre se guardiamo all’uso del bonus fiscale, un sondaggio Confesercenti-Swg mostra come solo il 26% di chi ha ricevuto il bonus Irpef lo ha destinato principalmente alla spesa, mentre il restante 74% lo ha usato per ricostituire il risparmio (35%) o per pagare debiti pregressi (39%). Questa è la conseguenza di una recessione che si è mutata in stagnazione. Tanto che quest’anno la ripresa della spesa delle famiglie sarà…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30