Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia

Piazza Affari apre in ribasso

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Marvasi il Lunedì, 06 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sull'onda del referendum greco, Piazza Affari apre in deciso ribasso: l'indice Ftse Mib cade il 2,9% a 21.867 punti, Unicredit cede il 3,9% e Intesa Sanpaolo il 3,5%. Sospesa, dopo pochi secondi di contrattazione, Yoox (calo teorico -1,86%).

La tavola degli italiani non e' imbandita per tutti In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Domenica, 05 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono 2,4 milioni le famiglie italiane (il 9,2% del totale) che nell'ultimo anno non hanno avuto i soldi sufficienti per comprare il cibo necessario. Sono un milione in piu' rispetto al 2007, c'e' stato cioe' un aumento dell'84,8%. Puglia (16,1%), Campania (14,2%) e Sicilia (13,3%) sono le tre regioni con la quota percentuale piu' alta di famiglie che vivono in condizione di disagio alimentare. E' quanto emerge dalla ricerca "Gli italiani e il cibo. Rapporto su un'eccellenza da condividere", presentata al Padiglione Italia di Expo 2015 e realizzata dal Censis per il Padiglione Italia. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a…

Consumi 2017 ai livelli del 2003

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Sabato, 04 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La crescita dei consumi, esaurito l'impatto di politica fiscale e grandi eventi, tornerà a decelerare nel 2016 e nel 2017 (+1,1%), portando il livello pro-capite a una soglia inferiore dell'8,5% al periodo precedente alla crisi, sui volumi del 1998. Complessivamente, secondo il Rapporto Club Consumo di Prometeia, i consumi a prezzi costanti si collocheranno a 956,6 miliardi, come nel 2003.

Casa, Cgia: valore economico è crollato di 1 mld ma tasse su del 31%

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Marvasi il Sabato, 04 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Secondo l’Ufficio studi della Cgia, in questi ultimi 5 anni il valore economico degli immobili è crollato di circa 1,2 miliardi di euro (- 14,2 per cento), ma nel contempo le tasse sono salite in misura esponenziale: +31,2 per cento. In termini assoluti, il carico fiscale sul mattone è aumentato di ben 12,3 miliardi di euro: se nel 2010 era pari a 39,48 miliardi di euro, nel 2014 ha toccato i 51,8 miliardi. “Siamo meno ricchi, ma paghiamo di più - segnala il segretario dell’associazione, Giuseppe Bortolussi -, due fenomeni di segno opposto che hanno contribuito a spingere il settore…

Disoccupazione: nel mese di maggio tasso al 12.4% In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Venerdì, 03 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Dopo l'aumento del mese di aprile (+0,6%), a maggio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Il tasso di occupazione, pari al 55,9%, cala nell'ultimo mese di 0,1 punti percentuali. Rispetto a maggio 2014, l'occupazione cresce dello 0,3% (+60 mila) e il tasso di occupazione di 0,3 punti. Lo rende noto l'Istat. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato  {akeebasubs *} Il numero di disoccupati rimane sostanzialmente invariato su base mensile. Dopo la crecita registrata…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30