Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia

Commercio estero, Istat: a giugno export in calo, aumentano le importazioni

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Mercoledì, 12 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
In lieve flessione (-0,6 per cento) a giugno rispetto a maggio il valore delle esportazioni, mentre le importazioni sono in rilevante aumento (+4,3 per cento). Lo rende noto l’Istat che sottolinea come il calo congiunturale dell’export sia determinato dalla diminuzione delle vendite verso i mercati extra Ue (-1,9 per cento), mentre quelle verso i mercati Ue (+0,5 per cento) crescono.Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} La riduzione delle esportazioni è estesa a tutti i principali raggruppamenti di…

Apertura in negativo per Piazza Affari

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Marvasi il Mercoledì, 12 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Piazza Affari apre in negativo: l'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in ribasso dello 0,71% a 23.526 punti. Negative anche le altre borse europee con Francoforte che perde l'1,45% e Londra lo 0,98%.

Inflazione, Istat: a luglio -0,1% su mese

Pubblicato in Economia
Scritto da Francesca Romana Falconio il Martedì, 11 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
A luglio l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,1 per cento su base mensile mentre, come a giugno, aumenta dello 0,2 per cento in termini tendenziali, confermando la stima preliminare. La stabilità dell’inflazione - segnalano dall’Istat - è la sintesi di dinamiche differenziate per le diverse tipologie di prodotto: l’attenuazione del calo tendenziale dei prezzi degli Energetici regolamentati (-1,1 per cento, da -3,6 per cento di giugno) e l’accelerazione della crescita su base annua di quelli di alcune tipologie di servizi bilanciano le spinte al ribasso dei prezzi degli Energetici…

Piazza Affari, apertura in negativo

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Martedì, 11 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Apertura negativa per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib registra una perdita dello 0,21% a 23.923 punti mentre il Ftse All Share segna un calo dello 0,12% a 25.618 punti. Apertura in ribasso anche per lo spread Btp/Bund che segna 111 punti contro i 113 della chiusura di lunedì. Il rendimento espresso è dell'1,7%.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Gli investimenti immobiliari tornano a crescere, soprattutto grazie agli stranieri. Nel primo semestre 2015 si rileva un incremento degli investimenti immobiliari (settore office e commerciale) di 1,6 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In numeri assoluti l'investimento globale nel periodo gennaio-giugno 2015 è stato di 3,4 miliardi di euro, in forte aumento rispetto all’analogo periodo del 2014, che ha registrato un investimento globale di soli 1,8 miliardi. Questi i dati sull’andamento del settore immobiliare forniti dall’ufficio studi Gabetti ad Anama, l’associazione di categoria dell’intermediazione immobiliare e di affari di Confesercenti. Dal report emerge come gli investitori istituzionali…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30