Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia

Consumi: Confcommercio "Ancora presto per parlare di ripresa"

Pubblicato in Economia
Scritto da Francesco Maria Procopio il Giovedì, 22 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Dopo sei mesi di continue riduzioni, la prima variazione congiunturale positiva dell'indice sulle vendite al dettaglio e' troppo esigua per immaginare una significativa ripresa dei consumi a breve termine. Il pericolo deflazione-stagnazione resta cogente, mentre troppe speranze vengono riposte sugli effetti del prossimo quantitative easing". E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati odierni sulle vendite al dettaglio. "L'avvio di una fase di deciso recupero dell'economia nel complesso, e dei consumi in particolare, non puo' che passare da politiche volte a rilanciare il prodotto potenziale del sistema, anche attraverso la riduzione degli sprechi della pubblica amministrazione e la sostenibile…

Economia, ecco il decreto che trasforma le banche popolari in Spa In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Mercoledì, 21 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
l Governo ha approvato un decreto con misure urgenti su settore bancario e investimenti. "Attraverso l'articolo 1 del decreto interveniamo sulle banche popolari, non su tutte, ma su quelle con utili superiori agli 8 miliardi, sono 10 in Italia, e in 18 mesi dovranno superare il voto capitario e diventare Spa. È un momento storico", ha affermato in conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo il Cdm il premier Matteo Renzi."Le banche siano all'altezza delle sfide europee: abbiamo troppi banchieri e facciamo poco credito", ha sottolineato il presidente del Consiglio, che ha aggiunto: "Il nostro sistema bancario è solido, sano e…

Confartigianato : le pmi spingono il Made in Italy all'estero

Pubblicato in Economia
Scritto da Francesco Maria Procopio il Domenica, 18 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Le piccole imprese trainano l'export italiano. Tra gennaio e settembre 2014 dal nostro Paese sono volati nel mondo i prodotti realizzati da 243.218 piccole imprese per un valore di 75,4 miliardi, con un aumento del 3,3% (pari a 2,4 miliardi in più) rispetto allo stesso periodo del 2013". Il presidente di Confartigianato Giorgio Merletti sottolinea i risultati delle vendite all'estero ottenuti dai settori con la maggiore presenza di micro e piccole imprese e che rappresentano il 26,7% del totale del nostro export manifatturiero.{akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua…

In Italia con la crisi addio alla vecchia fattoria In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Redazione il Domenica, 18 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
In Italia sono scomparsi oltre 2 milioni di mucche, maiali, pecore e capre dall'inizio della crisi. A lanciare l'allarme è la Coldiretti in occasione ieri della festa di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali e patrono di tutti gli allevatori. Stalle, pollai e ovili si sono svuotati dal 2008 con la Fattoria Italia che ha perso - sottolinea la Coldiretti -solo tra gli animali piu' grandi circa un milione di pecore, agnelli e capre, 800mila maiali e 250mila bovini e bufale. Un crollo che - continua la Coldiretti - rischia di compromettere anche la straordinaria biodiversita' degli allevamenti italiani dove sono…

Lo tsunami Svizzero In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Sabato, 17 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Proprio nel giorno in cui il nostro governo ha firmato con quello elvetico il protocollo che abolisce il segreto bancario per gli italiani con conti e capitali nella Confederazione, è arrivata improvvisamente la decisione della Banca nazionale svizzera (Bns) di abolire la soglia minima dell'1,2 per il cambio con l'euro . Il risultato è che il franco, non più vincolato al valore massimo di 0,8 euro stabilito nel 2011, si è rivalutato di un 30% abbondante, e probabilmente continuerà a farlo se la Bce attuerà la prossima settimana il quantitative easing deprezzando ulteriormente la moneta unica: di fatto la valuta…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni