Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia
Vota questo articolo
(0 Voti)
È stato firmato oggi, a Monaco, l'accordo in materia di scambio di informazioni ai fini fiscali tra l'Italia ed il Principato di Monaco che, analogamente a quanto già avvenuto con la Svizzera ed il Liechtenstein, pone fine al segreto bancario nello Stato estero. È stato firmato anche un protocollo in materia di "richieste di gruppo". L'accordo consentirà di sviluppare la cooperazione amministrativa tra i due Paesi e quindi di rafforzare il contrasto all'evasione fiscale transnazionale. Firmatari dell'accordo per il nostro Paese, l’ambasciatore d'Italia nel Principato di Monaco, Antonio Morabito e per Monaco, il ministro per gli Affari esteri e della…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Tesoretto da 12-13 miliardi di euro grazie al minimo record del btp decennale italiano. La discesa dello spread con il differenziale tra i titoli italiani e bund tedeschi sotto i 100 punti base potrebbe creare un cuscinetto extra per i conti pubblici del Paese fino a 13 miliardi in tre anni. Nel primo anno, si otterrebbe un risparmio, sul versante della spesa per interessi sul debito statale, pari a 2,3 miliardi, nel secondo anno il vantaggio salirebbe fino a 4,6 miliardi e poi ancora altri 5,8 miliardi il terzo anno. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi…

Record per lo spumante all'estero (+20%), supera lo champagne

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Marvasi il Sabato, 28 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con un balzo del 20 per cento nelle bottiglie spedite all’estero lo spumante italiano sorpassa lo champagne e conquista le tavole nel mondo con un record storico. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti che evidenzia un ulteriore segnale di uscita dell'Italia dalla crisi, sulla base dei dati Istat sul commercio estero nel 2014. All’estero non sono mai state richieste cosi tante bollicine italiane e - sottolinea la Coldiretti - il 2014 si è chiuso con la spedizione oltre frontiera di più di 320 milioni di bottiglie di spumante italiano, il record di sempre. Si è dunque invertita la…

Spread sotto i 100 punti. Renzi: E' la volta buona

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 27 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Lo spread Btp-Bund scende a quota 100, con il rendimento del Btp decennale all'1,33 per cento, il nuovo minimo storico. Lo spread Btp-Bund a 100 punti non si registrava dal maggio del 2010. In un tweet il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, scrive: «Spread sotto quota 100, mille ex precari assunti a Melfi col Jobs Act, via segreto bancario non solo in Svizzera, dai che è #lavoltabuona». Oggi il parlamento tedesco si esprimerà sull'estensione del piano di aiuti alla Grecia. Il ministro tedesco delle Finanze Wolfgang Schaeuble parlando al Bundestag prima del voto ha fatto sapere che «la Grecia ha…

Bankitalia: prosegue recupero di euro-coin

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Venerdì, 27 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Continua il recupero di euro-coin. «In febbraio euro-coin è aumentato per il terzo mese consecutivo, a 0,23 da 0,16 in gennaio - sottolinea in una nota Banca d’Italia-. Al nuovo rialzo di euro-coin hanno concorso la moderata espansione dell'attività economica nel quarto trimestre del 2014 e il diffuso recupero degli indici di fiducia di famiglie e imprese. Euro-coin - sviluppato dalla Banca d'Italia - fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell'area dell'euro. Euro-coin esprime tale indicazione in termini di tasso di crescita trimestrale del Pil depurato dalle componenti più erratiche (stagionalità, errori di misura e…

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni