Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomia

Expo2015, saranno distribuiti 26milioni di pasti In evidenza

Pubblicato in Economia
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Sabato, 25 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da uno studio della Coldiretti sull'Expo nel piatto dal quale si evidenzia pero' che la vera abbuffata sara' al fuori dall'area espositiva con gli 8 milioni di turisti stranieri che spenderanno durante il soggiorno in Italia ben un miliardo di euro in ristoranti, pizzerie, bar, caffe' e rosticcerie per un totale di oltre un miliardo di euro ai quali vanno aggiunti 750 milioni di euro per acquisti di prodotti agroalimentari. All'Expo saranno distribuiti 26 milioni di pasti per un giro di affari complessivo nei sei mesi stimato in 320 milioni di euro per gustare (tra colazioni, pranzi, merende e cene)…

ISTAT: a Febbraio fatturato industria +0,4% su mese e -0,9% su anno

Pubblicato in Economia
Scritto da Francesco Maria Procopio il Mercoledì, 22 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
A febbraio, secondo i dati Istat, il fatturato dell'industria, al netto della stagionalita', registra un aumento dello 0,4% rispetto a gennaio, con incrementi sia sul mercato interno (+0,2%), sia su quello estero (+0,6%). Nella media degli ultimi tre mesi, l'indice complessivo aumenta dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti (-0,4% per il fatturato interno e +1,2% per quello estero). Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2014), il fatturato totale diminuisce in termini tendenziali dello 0,9%, con un calo dell'1,6% sul mercato interno ed un incremento dello 0,8% su quello estero. Gli…

Niente più scontrini: dal 2017 invio dati incasso telematico

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Marvasi il Mercoledì, 22 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
A partire dal 2017, per tutte le società che effettuano cessioni di beni e servizi «è prevista la possibilità di trasmettere telematicamente al fisco i dati degli incassi». Così si legge in un comunicato di Palazzo Chigi al termine del Cdm sui decreti fiscali. «In sostanza - si sottolinea - si tratta del superamento dello scontrino a fini fiscali». Rimane sempre l'obbligo della fattura necessaria, ad esempio, per la garanzia. «La misura - si continua - si rivolge a tutti i soggetti passivi Iva e introduce incentivi, in termini di riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili, a vantaggio delle imprese…

Istat. fatturato industria febbraio +0,4%

Pubblicato in Economia
Scritto da Antonio Bifano il Mercoledì, 22 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«A febbraio 2015 il fatturato dell’industria, al netto della stagionalità, registra un aumento dello 0,4% rispetto a gennaio, con incrementi sia sul mercato interno (+0,2%), sia su quello estero (+0,6%)». Lo scrive l'Istat nel rapporto pubblicato oggi. «Nella media degli ultimi tre mesi - osserva l'Istat -, l’indice complessivo aumenta dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti (-0,4% per il fatturato interno e +1,2% per quello estero). Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2014), il fatturato totale diminuisce in termini tendenziali dello 0,9%, con un calo dell’1,6% sul mercato interno ed…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si registra un forte aumento della propensione degli italiani al viaggio (l’indice passa da 56 a 59su 100in un mese). Il valore è ora ai massimi, allo stesso livello raggiunto nel luglio del 2014, quando l’economia sembrava riprendersi. L’indice rimane “sufficiente”dopo avere toccato i minimi nei mesi scorsi, ma si continua a denotare una certa incertezza dei viaggiatori. Lo rivelano le stime di Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l’Istituto Piepoli. Le stime economiche dei maggiori Istituti Economici indicano che nei prossimi mesi l’Italia uscirà dalla recessione, con una crescita del prodotto interno lordo compresa tra lo 0,5 e l’1 per cento.…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni