Cerca nel sito

Sei qui: HomeDal territorio
Vota questo articolo
(0 Voti)
Aumentano gli occupati anche in Toscana: 12 mila in piu' nel raffronto tra il secondo trimestre 2016 e gli stessi tre mesi del 2015. In percentuale sono di meno rispetto alla media nazionale e del Centro Italia - lo 0,8% contro il 2 e l'1% scarso - anche se la Toscana aveva patito meno del resto del Paese la perdita di posti di lavoro in conseguenza della crisi. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Crescono inoltre anche…

Chiaramonte Gulfi: Rinvenuti ordigni della 2 guerra mondiale

Pubblicato in Dal territorio
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 09 Settembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
I carabinieri hanno ritrovato in Contrada Cifali a Chiaramonte Gulfi (RG), alcuni ordigni bellici risalenti alla 2 Guerra Mondiale. Nello specifico, durante i lavori di sbancamento terra nel tratto di strada fra la SS 115 Comiso (RG) - Vittoria (RG) e l'aeroporto di Comiso, alcuni operai hanno rinvenuto una granata corta da 81 mm e sei proiettili da 20 mm: il responsabile ha immediatamente richiesto l'intervento dei Carabinieri della locale Stazione che, giunti sul posto, hanno provveduto a circoscrivere con apposito nastro segnaletico l'area interessata che presidieranno fino alle operazioni di brillamento e bonifica previste nei prossimi giorni.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con la posa di una prima base di cemento armato comincia a prendere forma il bypass del Ponte a Tre Occhi ad Amatrice (Ri), opera in cui è impegnata la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, che collabora con il Genio militare, insieme ai Vigili del Fuoco e all'Azienda strade Lazio (Astral). Su questa prima struttura di sostegno vengono appoggiati trenta elementi scatolari incastrati tra di loro, la cui collocazione sarà completata a breve.Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato …

Palermo: "guerra del grano", agricoltori scendono in piazza con trattori

Pubblicato in Dal territorio
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 29 Luglio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Migliaia di trattori hanno invaso le principali città italiane per difendere il grano italiano dalle speculazioni "con la mobilitazione nazionale - scrive Coldiretti - più grande degli ultimi decenni a sostegno della coltura più diffusa nel nostro Paese". A Palermo migliaia di agricoltori presidiano i punti chiave della città con i trattori distribuendo ai cittadini sacchetti di grano, dopo il blitz della sera precedente al Teatro Massimo, dove sono stati donati pane e altri prodotti. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei…
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Sono trascorsi oltre 8 anni dallo scoppio della Grande Crisi e i segnali di una concreta ripresa dell'economia abruzzese tardano ad arrivare”. Giuseppe Mauro, docente di politica economica all’Università Chieti-Pescara, non si mostra ottimista sul presente della economia abruzzese, la crisi ha tolto posti di lavoro e ha ridotto di molto le aspettative sulla ripresa. Professore lei che è un attento analista delle questioni dell’Abruzzo, cosa manca alla ripresa? L'indicatore che meglio esprime tale situazione è quello dell'occupazione: -2,5% nel primo trimestre del 2016 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Ma anche il Pil, che ha ripreso il segno più,…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni