Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaMibac aprirà il Collegio Romano ai visitatori

Mibac aprirà il Collegio Romano ai visitatori In evidenza

Pubblicato in Cultura
30 Novembre 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La valorizzazione del patrimonio culturale comporta anche l'apertura al pubblico della sede centrale del Ministero per i beni e le attività culturali, ossia dell'imponente complesso architettonico seicentesco del Collegio Romano, nell'omonima via del centro di Roma, al civico 27. Un modo utile anche per avvicinare i cittadini alle istituzioni e far meglio conoscere i luoghi nei quali si realizzano importanti processi decisionali nel settore dei beni e delle attività culturali. Al riguardo, infatti, il Ministero per i beni e le attività culturali ha istituito un Gruppo di Lavoro volto a individuare possibili iniziative di fruizione e valorizzazione di spazi, opere ed elementi di interesse storico - scientifico, artistico e architettonico presenti nel Palazzo del Collegio Romano, disegnando percorsi di apertura al pubblico. In questo contesto si inserisce la preliminare iniziativa volta alla fruizione e valorizzazione di spazi del Segretariato Generale e della Direzione Generale Bilancio, posti al terzo piano dell'edificio, in cui sono state collocate talune opere di autori italiani ricevute in comodato d'uso gratuito per un anno dalla Galleria Nazionale di Arte Moderna. Tali opere - non precedentemente esposte al pubblico e collocate nei depositi del predetto museo - potranno essere fruite in occasione sia di riunioni e incontri istituzionali con soggetti pubblici e privati sia con delegazioni internazionali, nonché rientrare nei percorsi di apertura al pubblico nei termini formulati dal citato Gruppo di Lavoro. Il Collegio Romano, attribuito a Bartolomeo Ammannati, ma probabilmente opera di Giuseppe Valeriano, diventerà accessibile ai visitatori una volta che il team avrà stabilito percorsi e modalità. (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30