Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaUniversità: Polimi e Bocconi insieme per la prima laurea congiunta

Università: Polimi e Bocconi insieme per la prima laurea congiunta In evidenza

Pubblicato in Cultura
28 Settembre 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un Corso di Laurea magistrale congiunto che nasce dalla collaborazione tra due dei piu' importanti poli universitari di Milano, Politecnico e Bocconi. Partira' infatti nell'ano accademico 2019/20 il corso di Cyber Risk Strategy and Governance, interamente in inglese e disponibile per 50 studenti. La collaborazione tra i due atenei nasce dall'intenzione di "coniugare due poli che amano competere a livello internazionale e possono in questo modo valorizzare i propri punti di forza" spiega Ferruccio Resta, rettore del Politecnico. Sulla stessa linea il rettore dell'Universita' Bocconi, Gianmario Verona, che ha spiegato come si tratti di "un Master of Science, che si basa su un tema importante come il coding, con tutto cio' che questo comporta, come la normativa europea del Gdpr, e porta a innovazioni per startup. Insieme al doppio certificato, gli studenti potranno comprendere e valutare le opportunita' e le minacce delle nuove tecnologie grazie a un semestre in ciascun ateneo nel corso del primo anno e con dei corsi opzionali in entrambi nel secondo. Oltre al Corso di Laurea, le due universita' hanno deciso di attiarsi per i propri incubatori, PoliHub (Politecnico) e Speed Mi Up (Bocconi), favorendo l'incontro tra le startup che vi nascono e possibili investitori. La collaborazione si concretizzera' nell'evento BeReady2Fly, nato in collaborazione anche con Borsa Italiana, per le cosiddette High Flyer Startup, ossia quelle realta' che si avvicinano alla fase di scale-up e sono in cerca di finanziamenti. Per selezionare le 20 startup che il 26 ottobre parteciperanno all'evento che si terra' a Palazzo Mezzanotte per incontrare possibili investitori. I requisiti per partecipare alla call comprendono tra gli altri un fatturato di almeno 500mila euro e il fatto di non essere nate piu' di 7 anni fa. "Milano e' una citta' universitaria: su 1,4 milioni di abitanti, le universita' milanesi hanno 200mila studenti. una percentuale che fa davvero Milano una citta' universitaria - ha detto il sindaco Giuseppe Sala alla presentazione - e dei tanti progressi che Milano ha fatto negli ultimi anni, l'universita' e' il comparto che ha fatto il salto piu' grande". (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30