Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaLegalità: Premio letterario giornalistico "Piersanti Mattarella"

Legalità: Premio letterario giornalistico "Piersanti Mattarella" In evidenza

Pubblicato in Cultura
12 Marzo 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Onlus Memoria nel Cuore indice la IV edizione del Premio letterario giornalistico Piersanti MATTARELLA "con l'obiettivo - si legge in una nota - di valorizzare e promuovere espressioni d'ingegno letterario e culturale d'ispirazione sociale, che celebrino l'opera morale, istituzionale e civile di Piersanti MATTARELLA, politico, presidente della Regione Siciliana e strenuo avversario della cultura mafiosa". Riservato ad autori di romanzi e prosa in lingua italiana, attinenti ai temi dell'impegno e della resistenza civile quali lotta alla criminalita' organizzata, cultura dell'impegno, solidarieta', tolleranza, multiculturalismo, educazione civica, il bando non prevede limiti di eta' ed e' possibile parteciparvi con libri editi e inediti, raccolte di poesie inchieste giornalistiche, aforismi, e-book e racconti. Per aderire alla nuova edizione del premio c'e' tempo fino al 15 giugno. Gli autori possono inviare i documenti espressamente richiesti nel bando a Onlus Memoria nel Cuore - via Villa Heloïse, 42 - 90143 Palermo - attraverso una raccomandata postale con ricevuta di ritorno, specificando sulla busta "Premio letterario giornalistico Piersanti MATTARELLA 2018". Per convalidare la propria partecipazione al bando, e' necessario versare 20 euro a copertura delle spese organizzative. Le venti migliori opere saranno ufficializzate il 15 ottobre e, nel mese di novembre, con una cerimonia ufficiale, avra' luogo la premiazione dei vincitori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30