Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaMusei, Malan: «No epurazioni ma no anche a iniziative ideologiche»

Musei, Malan: «No epurazioni ma no anche a iniziative ideologiche» In evidenza

Pubblicato in Cultura
13 Febbraio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Sulla questione Museo Egizio, concordo pienamente con il presidente dei senatori azzurri Paolo Romani. La politica non invada il campo della cultura e la cultura eviti incursioni nella politica, specialmente - aggiungo - se di carattere ideologico e non culturale. Il Museo Egizio e' un orgoglio per il Piemonte e per l'Italia, e chi fa bene va sostenuto. Cio' non toglie che lo sconto 'per gli arabi che parlano arabo', come dice - esclusivamente in arabo - la pubblicita', e' un'assurdita', a cominciare dal punto di vista culturale, con sole motivazioni ideologiche". Lo afferma Lucio Malan (Forza Italia), questore del Senato. "Non ho ancora letto una spiegazione da parte della dirigenza su come si accerta all'ingresso che uno parla arabo e soprattutto che 'e'' arabo, visto che l'annuncio dice che e' sufficiente presentare il documento. Un arabo con la cittadinanza italiana o israeliana ha lo sconto o no? E un ebreo cittadino di un paese arabo? Paradossalmente, i copti, veri discendenti - anche etimologicamente - degli antichi egizi, non dovrebbero avere sconti per vedere il 'loro' museo, in quanto non arabi. Gli arabi sono arrivati in Egitto quasi duemila anni dopo la regina Nefertari, la cui mummia e' esposta a Torino - aggiunge Malan -. Insomma, la dirigenza del Museo, proprio per il suo prestigio culturale, dovrebbe chiedere scusa per l'iniziativa, o almeno spiegarne i misteriosi meccanismi, anche in arabo, se vuole, ma dovrebbe farlo. Chi ha parlato di 'razza bianca' si e' doverosamente scusato. La 'razza araba' non mi sembra molto diversa. Per non parlare dello stereotipo dell'araba con il velo quando - ad esempio - le donne della famiglia reale giordana, discendente da Maometto, si mostrano a capo scoperto".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30