Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaAddio Angelillo, angelo dalla faccia sporca

Addio Angelillo, angelo dalla faccia sporca In evidenza

Pubblicato in Cultura
12 Gennaio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Se ne va un altro "angelo dalla faccia sporca". Il calcio italiano piange la scomparsa, a 80 anni, di Antonio Valentin Angelillo, attaccante argentino protagonista fra anni Cinquanta e gli anni Ottanta, prima in campo e poi in panchina. Esploso in patria con Racing Avellaneda e Boca Juniors, viene portato in Italia da Angelo Moratti, che nell'estate 1957 lo fa vestire di nerazzurro. All'Inter vive i suoi anni migliori Angelillo, che assieme a Humberto Maschio e Omor Sivori formava "gli angeli dalla faccia sporca", soprannome dato da un massaggiatore argentino, prendendo in prestito il titolo di un celebre film degli anni Quaranta. Nella sua seconda annata in nerazzurro, Angelillo chiude con 33 gol in 34 partite, primato assoluto per un campionato a 18 squadre. Restera' all'Inter per quattro stagioni, collezionando 127 presenze e 77 reti: la sua relazione con una ballerina di night, Attilia Tironi, in arte Ilya Lopez, non va giu' a Helenio Herrera che lo accusa di 'dolce vita' e ottiene da Moratti la sua cessione. "La verita' e' che io in quella stagione giocai solo 15 partite e segnai 8 gol. E l'Inter era prima in classifica, sono uscito e non lo e' stata piu'", rivendichera' con orgoglio molti anni dopo. Angelillo finisce alla Roma con una particolare clausola che impegna i giallorossi a non cederlo ne' al Milan, ne' alla Juve, ne' alla Fiorentina. In giallorosso resta per 4 anni, la media gol si abbassa, anche perche' arretra il suo raggio d'azione in campo, ma arrivano i primi trofei, una Coppa delle Fiere e una Coppa Italia. Poi le esperienze con Milan e Lecco, il provino al Napoli - dove ritrova per qualche partita l'amico Sivori - e il ritorno in rossonero dove vince uno scudetto ma senza lasciare troppo il segno (appena 3 presenze e un gol).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni