Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCulturaSibilia: «Su tema riforme auspico convergenza»

Sibilia: «Su tema riforme auspico convergenza» In evidenza

Pubblicato in Cultura
15 Marzo 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
”Noi abbiamo delle riforme importanti da fare e le riforme si fanno con il contributo di tutti o con la stragrande maggioranza delle componenti del Consiglio federale. Auspico, e l'ho detto anche durante la campagna elettorale, una convergenza sui grandi temi e uno di questi sono le riforme». E' la posizione espressa dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, all'Agenzia Italpress a margine della cena di gala dell'edizione numero 69 del torneo di Viareggio.«Noi dobbiamo capire che il calcio cosi com'è non può continuare a essere e quindi tutti quanti noi dobbiamo impegnarci per cercare di risolvere questo problema - sottolinea ancora il numero uno della Lnd - Uno dei motivi per i quali abbiamo votato in maniera convinta e compatta per Tavecchio è stato perchè nei primi due anni e mezzo alla guida della Federazione ha fatto molte cose, fra cui i centri federali, che saranno completati nei prossimi 4 anni. Con Tavecchio abbiamo anche avuto la possibilità di tornare protagonisti in campo internazionale con l'elezione del presidente della Uefa, Ceferin, e del presidente della Fifa, Infantino, quindi la fiducia in lui è ben riposta perchè abbiamo visto quello che è stato capace di fare. Siamo orgogliosi di essere stati protagonisti come Lega Nazionale dilettanti della sua conferma a numero uno della Figc”. Al torneo di Viareggio partecipa una rappresentativa della Lnd, un appuntamento importante perchè consente di«mettere in vetrina i nostri giovani. Crediamo molto in loro, nel calcio di base. Abbiamo tutte le potenzialità per essere protagonisti nella loro crescita, sono il futuro del calcio».«Più volte - ha detto ancora Sibilia - si è detto che in Italia ci sono tanti stranieri e anche lo scorso week-end ne ho avuto la conferma. Ma se è bello vedere le partite di calcio, ancora più bello sarebbe vederle con protagonisti i calciatori nati e cresciuti in Italia”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni