Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCultura
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con i fatti accaduti ieri a Parigi, ritorna la preoccupazione per l'affresco nel Duomo di San Petronio a Bologna. Nel '400, Giovanni da Modena dipinse nella cappella Bolognini il profeta Maometto avvolto tra le fiamme dell'inferno, nudo, seviziato tra atroci dolori. L'affresco è da sempre considerato uno dei target cattolici più a rischio. Per tale ragione la chiesa di piazza Maggiore è perennemente tenuta sotto controllo. Già nel 2002 è stato sventato un piano terroristico, grazie alle intercettazioni di un gruppo di marocchini e tunisini, residenti a Milano, che facevano parte di una cellula del Gruppo Salafita per la predicazione…

Napoli ha perso la sua voce più sincera: muore a 60 anni Pino Daniele In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Elisa Angelini il Lunedì, 05 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(2 Voti)
È morto Pino Daniele. Il musicista è stato stroncato nella notte da un infarto, avrebbe compiuto 60 anni il 19 marzo. Il cantante napoletano si è sentito male in Toscana, nella sua casa di campagna. Si è spento durante il trasporto in ospedale. Ora la sua salma si trova all'ospedale Sant'Eugenio di Roma. L'ultima sua apparizione è stata quella del concertone dell'ultimo dell'anno. Da poco aveva concluso il suo ultimo tour dove aveva riproposto il suo album più famoso, Nero a metà, con la band originale del 1980. La musica italiana perde un cantautore sincero, uno dei pochi ad aver…

La bellezza dei Sassi di Matera vanno oltre il Presepe vivente In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Antonio Marvasi il Domenica, 04 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con 24 mila biglietti (al costo di 5 euro) già venduti su 30 mila disponibili si è inaugurato il Presepe vivente di Matera, il più grande del mondo. È la quinta edizione di questa rappresentazione, ma la prima dopo la proclamazione di Matera come città della cultura europea 2019. Il taglio del nastro è del sindaco Salvatore Adduce che dal 2010 ha avviato una forte campagna di comunicazione per mettere sotto i riflettori mondiali la città. Il presepe vivente è una tradizione cristiana consistente in una breve rappresentazione teatrale che ha lo scopo di rappresentare, con l’impiego di figuranti umani,…

Salerno discute di opportunità offerte dall’Ue

Pubblicato in Cultura
Scritto da Giovanni Maria Cuofano il Domenica, 11 Maggio 2014
Vota questo articolo
(0 Voti)
Questa mattina , presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno, (inizio ore 10.30), si svolgerà l’evento dal titolo “L’Europa a Salerno, l’Europa in Campania” con l’obiettivo di presentare le opportunità offerte dall’Europa nella regione e lanciare il dibattito sul futuro dell’Unione europea. L’iniziativa, promossa dalla rappresentanza in Italia della Commissione europea e dai centri d’informazione “Europe Direct” della Campania, vedrà la partecipazione diretta della Commissione europea, accanto a rappresentanti delle autorità regionali e locali, del mondo universitario e della società civile. Come già avvenuto in altre otto regioni italiane, si parlerà in Campania dell’Europa di oggi, delle opportunità…

A Pregiato parte l’era del compost

Pubblicato in Cultura
Scritto da Giovanni Maria Cuofano il Martedì, 08 Aprile 2014
Vota questo articolo
(0 Voti)
Entra nel vivo uno dei progetti più interessanti del programma“ Giovani attivi”, finanziato con fondi europei e promosso dal Piano di zona di Cava e della Costa d’Amalfi. L’idea si chiama “Pregiato A Compost” ed è il frutto della maturità e dell’entusiasmo di Antonio Boccia, Salvatore Sorrentino e Francesco Ricci, tre ragazzi che vivono nell’area container di Pregiato e che hanno proposto un progetto che punta a incoraggiare la raccolta differenziata e, in particolare, la pratica del compostaggio domestico. I giovani, tutti ventenni, all’atto della presentazione al Comune della loro idea hanno fatto intendere come il luogo in cui sono…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30