Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeCultura

I capolavori di van Gogh rischiano di scolorire In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Elisa Angelini il Venerdì, 13 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I capolavori di Van Gogh rischiano di perdere la loro lucentezza. Infatti, i rossi stanno sbiadendo a causa delle tinture che lo stesso artista scelse. A scoprirlo i ricercatori dell'Università di Anversa, in Belgio, che hanno analizzato principalmente il quadro "Covone sotto un cielo nuvoloso", del 1889. Le foglie che galleggiano nello stagno, inizialmente avevano il caratteristico rosso plumbeo, utilizzato dall'artista in molti dei suoi capolavori, che sta lentamente sbiadendo. Van Gogh ha utilizzato un pigmento a base di piombo, che con la luce solare tende a scolorire e viene convertito in plumbonacrite, che a sua volta reagisce con l'anidride…

D'Annunzio: i Ris ricostruiscono il dna In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Elisa Angelini il Venerdì, 13 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I Ris di Cagliari sono riusciti a ricostruire il dna di Gabriele D'Annunzio, grazie alle tracce di sperma trovato su un oggetto del Vate. Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale, rassicura: «Nessuno vuole clonare D'Annunzio, ma nessuno può sapere quali saranno le evoluzioni della scienza e della società: è bene che quel dna sia stato rilevato». Le tracce biologiche sono state rintracciate su un fazzoletto conservato nella cassetta di sicurezza dell'Archivio Generale insieme alle lettere che la Contessa Olga Levi Brunner scriveva a Gabriele D'Annunzio. Le tracce sono state confrontate con il dna preso dalla saliva di un discendente diretto…

[Foto gallery] E' o non è Miguel de Cervantes?

Pubblicato in Cultura
Scritto da Francesca Romana Falconio il Giovedì, 12 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I ricercatori che da mesi conducono gli studi sui resti di Miguel de Cervantes, il padre dell'immortale Don Chisciotte, sono convinti di aver trovato le ossa dello scrittore e di sua moglie Catalina de Salazar. I resti sono stati trovati nella chiesa delle Trinitarie scalze di Madrid. Il Comune madrileno, che finanzia i lavori, è però molto cauto in quanto le ossa sono in pessimo stato. Le presunte ossa del grande autore spagnolo sono state ritrovate assieme a materiale organico di vari adulti e bambini in una delle cripte. Il sito di recupero, tuttavia, non corrisponde al punto in cui…

Insulti razzisti sulla mostra fotografica di Tor Pignattara In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Elisa Angelini il Mercoledì, 11 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La mostra fotografica multietnica TorPignalab, nel quartiere Tor Pignattara di Roma, è stata devastata da insulti razzisti e svastiche. A denunciarlo gli organizzatori che hanno definito l'atto «vile e incivile che offende non solo il grande lavoro fatto dai ragazzi che hanno partecipato al workshop di fotografia, ma anche tutte le associazioni che hanno lavorato a TorpignaLab e l'intero quartiere di Tor Pignattara». La mostra è organizzata dalle associazioni Bianco e Nero, CdQ Tor Pignattara, daSud, Mena, Musica e altre cose ed è il prodotto di «un workshop a cui hanno preso parte tredici ragazzi di otto nazionalità differenti e…

[Foto gallery] Roma: esplosione di colori a Tor Marancia In evidenza

Pubblicato in Cultura
Scritto da Elisa Angelini il Martedì, 10 Marzo 2015
Vota questo articolo
(1 Vota)
Tor Marancia è divenuto un museo a cielo aperto. Il quartiere romano ha colorato le pareti grigie dei suo palazzi con i murales di 20 artisti, provenienti da tutto il mondo. 70 giorni di lavori per coprire gli edifici dell'Ater, che, grazie all'utilizzo di vernici non deperibili, saranno visibili per molto tempo. Ad inaugurare le opere il sindaco Marino: «Vogliamo dare attenzione alle nuove centralità e, anche con un bilancio difficile, vogliamo seguire la mission del Campidoglio e cioè concentrarci sulla manutenzione ordinaria e straordinaria di tutta la città perché, per noi, Tor Marancia è importante come la passeggiata dei…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30