Sei qui: HomeVisualizza articoli per tag: peugeot
Seguendo l'esempio di Steve McQueen e Paul Newman, capaci in passato di farsi stregare dal fascino della velocità per mettersi in gioco nelle competizioni motoristiche, anche il popolare attore bolognese Stefano Accorsi si appresta a vivere la sua prima stagione da pilota automobilistico. A credere nel talento del protagonista de «L'ultimo bacio»é stata Peugeot Italia, che ha voluto mettere a disposizione di Accorsi una Peugeot 308 Racing Cup, per partecipare al campionato turismo TCR Italy Touring Car Championship. L'attore, in passato già voce e volto di una serie di spot pubblicitari del marchio del Leone, farà il suo debutto nel week end del 6 e 7 maggio, sul circuito veneto di Adria. «Collaboriamo con Accorsi dal 2012 e, conoscendoci meglio, abbiamo scoperto molte affinità tra i nostri e i suoi valori - ha spiegato Massimo Roserba, direttore generale di Psa Italia -. Abbiamo iniziato quasi per scherzo, ma poi ci siamo accorti che i suoi tempi stavano migliorando in modo pazzesco, quindi gli abbiamo fatto questa proposta... Temo però, che anche se dovesse vincere delle gare, Stefano voglia continuare la sua carriera di attore». Dello stesso parere il protagonista del film«Veloce come il vento»(pellicola sul mondo delle gare automobilistiche per il quale Accorsi ha vinto un David di Donatello come miglior attore), che ha commentato:«Le macchine mi sono sempre piaciute, forse perché sono emiliano, forse perché ho un cugino meccanico che da piccolo mi ha insegnato tutto sul funzionamento dei motori - ha detto Accorsi -. Durante le riprese di 'Veloce cone il ventò mi è stata data l'opportunità di scendere in pista con una macchina da corsa. In quel momento si è accesa una lampadina ed eccoci qui al via del campionato. All'inizio mi sono detto: 'ma chi me lo ha fatto faré, ma mano a mano che i giorni passano e i miei tempi migliorano, non vedo l'ora di essere sulla griglia di partenza». Stefano Accorsi sarà al via della serie Tcr, nella classe TCT, con una 308 Racing Cup preparata ed assistita dai tecnici del team Arduini Corse, avendo come copilota proprio Massimo Arduini. Oltre alla gara di Adria, l'attore parteciperà alle gare di Misano e Vallelunga del campionato.«Per Peugeot questo 2017 è un anno magico - ha aggiunto Massimo Roserba -: per la prima volta siamo entrati nel mondo dei Suv con il 3008, riuscendo tra l'altro a laurearci auto dell'anno e a far registrare un vero e proprio boom di vendite, inoltre abbiamo vinto la Dakar e, se vogliamo anche un David di Donatello, visto che Accorsi è stato premiato come miglior attore, nel primo film italiano sul mondo del motorsport, ed oggi proprio lui al volante di una Peugeot ufficiale nel circuito Trc».
Pubblicato in Motori

A poche settimane dalla sua presentazione, la nuova Peugeot 3008 svela già la versione più dinamica ed esclusiva: la GT, che associa tutte le caratteristiche del nuovo SUV della gamma - stile deciso, interni stupefacenti con il nuovo Peugeot i-Cockpit, equipaggiamenti high tech - ad alcuni tocchi sportivi ed esclusivi. La versione GT della nuova Peugeot 3008 dispone dunque di un motore esclusivo: il 2.0 BlueHDi 180 S&S, abbinato al cambio automatico a sei rapporti EAT6. E’ la versione più potente della gamma, per un piacere di guida sempre più intenso; una postura più sportiva, con parafanghi allargati e pneumatici da 19" di serie (235/50 R19) abbinati a cerchi Boston bicolore diamantati. Accessibili solo con la versione GT, questi pneumatici dalla definizione dinamica sono abbinati a un insieme ruote-sospensioni specifico per trarne il massimo vantaggio; gruppi ottici lavorati molto tecnologici, con proiettori Full LED di serie e indicatori di direzione a progressione sequenziale; una proposta esclusiva di tinta carrozzeria. La versione GT, che dispone di serie del tetto in due tonalità nero lucido Black Diamond, propone in opzione una versione Coupe Franche su tre tonalità della gamma (Grigio Platinium, Grigio Amazonite e Metallic Copper). La GT Coupe Franche, che ha sempre la parte posteriore color nero Perla Nera, immerge il nuovo simbolo della gamma in un registro del tutto esclusivo, espressione dell’identità del know-how di Peugeot; elementi di design esterno specifici e un ambiente interno raffinato e sportivo.

Il tocco sportivo e tecno-chic della versione GT è presente anche nell’abitacolo. Il nuovo Peugeot iCockpit - proposto di serie - rivela una plancia spettacolare e altamente tecnologica. Gli interni della versione GT sono dunque caratterizzati da sottili impunture doppie, a vista, color rame sul rivestimento della plancia, le controporte e i poggiagomiti centrali. Ritroviamo queste impunture a vista ramate sui sedili avvolgenti ricoperti di un rivestimento in due materiali TEP/Alcantara o, in opzione, di una magnifica Nappa Mistral. L’esclusività si prolunga nel quadro strumenti con schermo digitale dotato di una specifica tonalità ramata. Il frontale mette in mostra una calandra esclusiva. Larga, delimitata da una cornice non cromata, ma dall’aspetto bicolore Sanded Chrome, ospita l’emblema del Marchio al centro di una grigia a scacchi cromata. Il fascione paracolpi esclusivo abbinato ai proiettori full LED completa l’insieme.

Nel posteriore, oltre al monogramma GT sul portellone, notiamo i due terminali di scarico cromati disposti a entrambi i lati del fascione paracolpi. 

Pubblicato in Motori

Peugeot Partner e Partner Tepee sono i punti di forza dei veicoli commerciali Peugeot. Le nuove generazioni si sono arricchite di nuovi esterni, di abitacoli rimodulati, di nuovi propulori e di dotazioni di vetture di categorie superiori Sono indirizzati alle famiglie attive ed ai professionisti delle consegne nei territori urbani.

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato   

Pubblicato in Motori

Dopo tre anni, la Peugeot 208, tre e cinque porte, cambia pelle con un restyling deciso che arriva, dunque, a metà del ciclo di vita. Le novità più importanti da evidenziare sono il sistema Active City Stop (fino a 30 km/h evita gli impatti o ne attenua le conseguenze, costa 250 euro) - nei motori PureTech a benzina e BlueHDi diesel e l'inedito cambio automatico a 6 rapporti con convertitore di coppia e nei consumi interessanti (la versione diesel da 75 cv sfoggia una media di 3 litri per 100 km (79 g/km di CO2), un dato che ne fa la vettura con motore termico più parsimoniosa offerta sul nostro mercato.

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato   

Pubblicato in Motori

Per il secondo anno consecutivo Peugeot partecipa a Milano Design Week 2015, in programma dal 14 al 19 aprile, presentando le ultime realizzazioni del Peugeot Design Lab, il suo laboratorio di Global Brand Design. In particolare nella grande area espositiva di 650 m2 in via Tortona una grande area espositiva di 650 m2, sono esposte in anteprima mondiale le sue lampade Onyx e il Foodtruck Peugeot, un innovativo ristorante mobile che alla fine del Salone si trasferirà al Padiglione della Francia per tutto il periodo dell'EXPO. Il Foodtruck Peugeot, compatto e perfettamente adatto a un utilizzo urbano, una na volta giunto a destinazione«dispiega le ali» raddoppia la propria dimensione e si trasforma in un vero anfiteatro e in un ristorante mobile: il Bistrot du Lion. All'inaugurazione dello spazio Peugeot era presente tra gli altri anche il direttore di Peugeot Italia Vito Saponaro, il quale ha così spiegato il legame tra il design e la casa del Leone:«Come casa automobilistica siamo naturalmente molto attenti a tutto ciò che è design, per questo il nostro Design Lab cerca di cogliere tutti i nuovi linguaggi e le tendenze più innovative, soprattutto quelle della fascia delle persone tra i 25 e i 40 anni di livello medio-alto, che è poi quella su cui puntiamo maggiormente». A proposito dell'andamento delle vendite in Italia, Saponaro ha spiegato che«nel primo trimestre il mercato è cresciuto mediamente del 13% e noi del 10%. Manca però una vera e propria ripresa a livello di consumi privati, in quanto gran parte di questa crescita è legata agli autonoleggi che si preparano in vista di Expo». Saponaro non ha escluso che in futuro, anche Peugeot possa gettarsi nel settore del car sharing anche in Italia:«Per il momento non siamo interessati ad entrare in questo mondo, ma lo stiamo monitorando, visto che sono sempre di più i giovani che fanno uso di questo strumento invece di comprarsi, o farsi comprare un'auto nuova appena diventano maggiorenni. Se troveremo il modo di far diventare sostenibile questo business non esiteremo ad entrarvi». Stesso discorso per le vetture ecologiche:«Al momento nella nostra gamma abbiamo una vettura completamente elettrica ed una ibrida, ma non scordiamoci però che questa è ancora una nicchia di mercato che raggiunge a malapena il 2% in Italia. Manca una vera e propria strategia a livello nazionale da questo punto di vista, ma se ci dovessero essere degli sviluppi, noi siamo pronti a collaborare».

Pubblicato in Motori
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni