Sei qui: HomeVisualizza articoli per tag: fca
"Per la prima volta vogliamo portare i saldi nel settore auto, come accade già in altri settori, con un'iniziativa creativa chiamata 'Saldi di gioia'». Ad annunciarlo è il responsabile di Fca per il mercato italiano, Gianluca Italia.«L'iniziativa - aggiunge - terminerà il 31 luglio, durerà 15 giorni».«'Saldi di gioià - spiega - nasce da tre riflessioni: la crescita al 2,8% è influenzata dal nostro settore, per questo abbiamo deciso di continuare a contribuire da un punto di vista commerciale, di investimenti e di marketing» inoltre«il parco auto circolante conta circa 14 milioni di vetture da sostituire perché antecedenti alla normativa Euro4»e «a luglio, storicamente mese di vacanze, il trend di vendita si ferma, ecco perché abbiamo pensato di dare l'opportunità di effettuare acquisti anche in questo mese, investendo su questa tendenza positiva in modo che non ci sia una flessione». L'obiettivo è quello di«invertire il trend del mese di luglio e fare in modo che gli italiani possano partire con la macchina nuova, naturalmente risparmiando - aggiunge - E' una prima assoluta nel nostro settore». Sino alla fine di luglio le famiglie italiane potranno pertanto godere di sconti su diversi modelli Fiat e su Lancia Ypsilon e partire per le vacanze a bordo di un'auto appena acquistata, risparmiando. L'offerta prevede agevolazioni sino al 30% sul prezzo di listino (non vincolato a permuta e rottamazione) per i modelli Fiat Panda, Punto, Tipo, 500L e Lancia Ypsilon in pronta consegna, nuove o aziendali, in qualsiasi allestimento, motorizzazione e alimentazione. Generalmente luglio è un mese in cui le famiglie italiane posticipano l'acquisto della vettura per concentrarsi sulle vacanze estive, FCA vuole provare ad invertire questa tendenza con una proposta che non ha precedenti nella storia, un'iniziativa forte, che mira direttamente al beneficio per le famiglie italiane. Proprio come i Saldi, che hanno una durata ben definita, anche questa proposta straordinaria è limitata nel tempo, solo 15 giorni (sino al 31 luglio) per cui coloro che riusciranno a recarsi prima in concessionaria troveranno più scelta in termini di colori, allestimenti, optional, motorizzazioni e alimentazioni. Sui siti fiat.it e lancia.it sarà visibile un countdown che indicherà quanto tempo resta sino al termine dei Saldi in modo da permettere a tutti gli italiani di non perdere di vista questa occasione.«Saldi di gioia»mira ad avere un impatto positivo sotto molti punti di vista. Il primo aspetto riguarda la crescita produttiva: come evidenziato dal recente rapporto Istat sulla produzione italiana nei primi cinque mesi del 2017, a maggio si è registrato un aumento del 2,8% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, un valore particolarmente significativo, e nella media dei primi cinque mesi l'aumento si è attestato a 1,7%, anch'esso un valore significativo, sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Pubblicato in Motori
"Chi fa automobili deve globalizzare le proprie piattaforme e i propri motori. Avere deciso di produrre in Italia la Jeep e di tenere la produzione di Alfa e Maserati, e' stata una scelta vincente per Fca non solo dal punto di vista occupazionale, ma anche perche' l'Italia ha il know how motoristico per cui i consumatori decidono di pagare un premium price, cosa che ci permette di stare fuori dalla battaglia dei dazi. L'Italia deve continuare a puntare sulle eccellenze". Lo ha detto Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer Enea di Fca, nel corso del convegno "Export Unchained 2017" organizzato da Sace. A proposito invece del protezionismo annunciato da Trump, Altavilla ha detto: "Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno: la rinegoziazione di alcuni accordi e' necessaria e da questa negoziazione possono nascere opportunita' importanti".
Pubblicato in Economia

Dopo gli entusiasmi dei giorni, scorsi, cade una tegola sul'Amministratore Delegato di Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne. Il manager italo-canadese è coinvolto nel Dieselgate che negli Usa rischia di provocare gravi danni di immagine ed economici alla Fca.  L'Evironmental protection agency accusa la casa automobilistica di avere violato le norme antinquinamento. Marchionne nega. Per l'Epa, l'azienda avrebbe utilizzato un software illegale in alcune vetture diesel che avrebbe consentito di denunciare livelli di emissioni inquinanti inferiori a quelli reali. Si tratterebbe di un secondo scandalo Dieselgate, dopo quello che ha visto protagonista tempo fa la Volkswagen. La vicenda ha provocato il tracollo del titolo Fca in Borsa, con un calo delle azioni superiore al 18% e poi in chiusura pari al 16,14%a 8,78 euro. Una nota di Fca sottolinea che «i veicoli Diesel rispettano tutte le normative applicabili». L'azienda si dice «contrariata dal fatto che l'Epa abbia scelto di emettere una notice of violation in merito alla tecnologia di controllo delle emissioni impiegata nei motori diesel leggeri da 3.0 litri, modelli 2014-2016, della società». Fca èpronta a collaborare con l'amministrazione Trump per presentare i propri argomenti e risolvere la questione in modo corretto ed equo. Se le accuse saranno confermate, Fca rischia grosso, una multa di 4,63 miliardi di dollari, come è già accaduto per la Volkswagen. 

Pubblicato in Economia

Dopo le minacce del neo-Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di imporre dazi altissimi alle case automobilistiche che costruiscono vetture in Messico per poi venderle negli Usa, ecco che Sergio Marchionne gioca d'anticipo. Il numero uno di FCA ha annunciato, in occasione dell'apertura delsalone dell'auto a Detroit, un investimento da 1 miliardo di dollari per riconvertire e modernizzare due impianti del Midwest degli Stati Uniti dove saranno creati 2.000 nuovi posti di lavoro. L'amministratore delegato di Fca ha spiegato in una nota che il nuovo investimento negli Usa risponde allo spostamento della domanda verso Suv, truck e pick up.«Continuiamo a rafforzare gli Stati Uniti come hub manifatturiero globale»per i brand premium del gruppo, ha sottolineato Marchionne. Lo stanziamento, nell'arco di tre anni, riguarderà gli stabilimenti Fca di Warren, nel Michigan, dove saranno prodotte la Jeep Wagoneer e la Grand Wagoneer, e di Toledo, in Ohio, dove sarà realizzato il nuovo pick up Jeep. I piani di produzione, è stato precisato nella nota del gruppo,«saranno soggetti alla negoziazione e all'approvazione finale di incentivi statali e locali».

Pubblicato in Economia

Sono più di un centinaio le novità in arrivo sul mercato italiano nel 2016. Il Gruppo FCA è fra i protagonisti non solo con l'Alfa Romeo e con la 124 Spider. Sarà l'anno della Giulia che al Salone di Ginevra, in marzo, svelerà l'intera gamma, comprese le sorelle meno esuberanti della Quadrifoglio da 510 cv.

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato 

Pubblicato in Società
Domenica, 13 Settembre 2015 07:31

FCA, nel 2018 gli stabilimenti Italiani al 100%

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato 

Pubblicato in NEWS

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato 

Pubblicato in NEWS

Sabato 4 luglio, un grande prato verde, buon cibo e bevande, tovagliette colorate e tante persone in un clima di festa, sono stati gli ingredienti del picnic che ha animato il Parco Sempione a Milano per il«500 Day».

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato 

Pubblicato in Motori

Il Salone di Ginevra è stato l'occasione per il debutto della Fiat 500X«Black Tie» un'affascinante showcar nata sulla base del nuovo crossover Fiat che esplora un'inedita dimensione dell'essere 500 dove stile, sostanza e made in Italy caratterizzano un'auto confortevole, prestazionale e sempre connessa con il mondo: è questo il lato X della bellezza, è questa l'anima di Fiat 500X. La vettura è stata«personalizzata» dagli esperti di Garage Italia Customs, il nuovo progetto di Lapo Elkann dedicato agli amanti dell'automobile che desiderano possedere un prodotto unico. Provenienti da diversi ambiti creativi, i professionisti del team sono tutti artigiani dell'automobile che eseguono i loro interventi rigorosamente a mano. Alla base della showcar vi è quindi la volontà di offrire una scelta illimitata di soluzioni stilistiche per la realizzazione di prodotti su misura con un'anima decisamente sartoriale, volta a rappresentare la massima espressione dei desideri e della personalità del cliente. All'esterno la Fiat 500X«Black Tie»é caratterizzata da una livrea realizzata con un'innovativa tecnica di«wrap-paint»che combina pellicola cromata a vernice tradizionale. Il risultato finale è un elegante effetto spigato impreziosito da barre sul tetto e maniglie in legno massello verniciato. Il trattamento esclusivo non si limita alla livrea esterna ma prosegue nell'abitacolo con dettagli unici nel loro genere e frutto di un sapiente lavoro. Lo dimostrano l'imperiale e i montanti superiori realizzati in denim nero privo di cuciture. Le antine parasole sono in cashmere con bordatura in pelle nera mentre le maniglie e le plafoniere sono state accuratamente verniciate in nero opaco. Sono invece in alcantara nera con cuciture scure i montanti inferiori, i battitacchi e le piastre antiscivolo all'ingresso delle portiere frontali e posteriori.

Pubblicato in Motori
Martedì, 17 Febbraio 2015 09:34

FCA , migliora il mercato Europeo

 A gennaio Fiat Chrysler Automobiles ha registrato oltre 63.500 immatricolazioni in Europa, il 5,8% in piu' in confronto a un anno fa, per una quota del 6,2%, stabile rispetto a gennaio dell'anno scorso, ma in sensibile crescita rispetto al 5,6% di dicembre 2014. FCA e' migliorata piu' dei singoli mercati in quasi tutti i principali Paesi europei. In Italia le vendite sono aumentate dell'11,3% (rispetto al +10,9% del mercato), in Germania del 4% (+2,6% il mercato), in Francia del 9,9% (+6,2 per cento il mercato) e in Spagna del 45,1% in un mercato in crescita del 27,4%. Segno positivo per FCA a gennaio anche nel Regno Unito: +1,9%. Fiat ha immatricolato a gennaio in Europa oltre 47 mila auto, il 3,6% in piu' rispetto all'anno scorso, per una quota del 4,6%, sostanzialmente stabile rispetto a gennaio dell'anno precedente ma in forte aumento nel confronto con dicembre 2014. Le vendite del marchio Fiat sono cresciute in Italia (+9,5%), in Francia (+6,1%), e in Spagna (+54,6%). 500 e Panda, dopo aver chiuso il 2014 come le due auto piu' vendute nel segmento A, anche a gennaio hanno confermato la loro leadership: e' da gennaio 2013, 25 mesi consecutivi, che l'auto piu' venduta del segmento A e' una Fiat. La 500 con 14 mila immatricolazioni (quasi il 7% in piu' rispetto a gennaio 2014) e' al primo posto con una quota del 13,7%. Seconda la Panda con 13 mila immatricolazioni (+8,4% nel confronto con l'anno scorso) e una quota del 12,8%.

 Anche la 500L e' ancora una volta leader di vendite nel suo segmento: a gennaio ne sono state immatricolate quasi 7.800, raggiungendo la quota record del 24,7%, in netto miglioramento (+5,6%) rispetto a dicembre 2014. Ottimo il debutto della 500X che - lanciata solo in Italia - e' gia' entrata tra le top ten del suo segmento in Europa. Le immatricolazioni di Lancia/Chrysler a gennaio sono state quasi 5.600, il 18,8% in meno rispetto all'anno scorso, per una quota dello 0,5%. La Ypsilon ha ottenuto risultati positivi in Italia, dove e' la quarta vettura piu' venduta del mese e la seconda del segmento B. A gennaio le immatricolazioni di Alfa Romeo sono state 4 mila (l'11,1% in meno rispetto all'anno scorso) per una quota dello 0,4%. Alfa Romeo ha aumentato le registrazioni in Italia (+2,6%). Prosegue senza soste il successo di Jeep che - dopo aver chiuso il 2014 superando il milione di vendite in tutto il mondo - ha iniziato l'anno con livelli di crescita record. A gennaio sono state immatricolate quasi 5.900 vetture, il 164% in piu' rispetto allo stesso mese del 2014, con una quota triplicata allo 0,6%. A guidare la forte crescita del marchio e' la Renegade, ormai stabilmente tra le top ten del suo segmento. A gennaio i marchi di lusso e sportivi Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 660 vetture. 

Pubblicato in Motori
Pagina 1 di 2
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni