Sei qui: Home

Di Maio "Su indagati M5s non cambia linea" In evidenza

Pubblicato in NEWS
26 Agosto 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Alfano si doveva dimettere perche' era Angelino Alfano, noi gli atti dovuti, come indagine a carico di Salvini, li abbiamo avuti per alcuni sindaci, e questo vale anche per il ministro dell'Interno, non e' che stiamo cambiando linea, se durante le indagini usciranno cose sconcertanti allora non aspettiamo il primo grado di giudizio". Lo ha detto il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ospite di Sky Tg24. "Chiedo rispetto per la magistratura, non ritorniamo alle guerre con la magistratura o i cittadini ci linciano", ha aggiunto Di Maio. (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30