Sei qui: Home

Serie a di calcio, analisi dopo 1/ 3 di campionato

Pubblicato in Costume
28 Novembre 2017 di Procopio Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si preannunciava un campionato più equilibrato e divertente dell’ anno scorso e per ora la promessa è stata mantenuta. Quest’ anno infatti, oltre al Napoli capolista e con un gruppo collaudato ed affiatato, si sono aggiunte l’ Inter e la Lazio oltre alle sempre presenti Roma e juventus, che l’ anno passato sono arrivate seconda e prima in classifica. In 14 incontri disputati difatti, i partenopei non hanno mai perso ed hanno pareggiato soltanto 2 volte, ma l’ Inter soprattutto sta tenendo il passo con 2 punti in meno, mentre la juventus ha 4 punti da recuperare e la Roma è a - 7 anche se con un match in più da giocare e quindi teoricamente è a - 4 dalla vetta. La Lazio, che è la meno accreditata tra le squadre menzionate, ha però un gioco spumeggiante ed un attaccante come Immobile che può risolvere qualsiasi match. Il Napoli, la Roma, L’ inter e la juventus, a mio parere, hanno le stesse possibilità di vincere lo scudetto e di sicuro lotteranno fino all’ ultima giornata di campionato perché hanno tutte campioni in rosa ed il resto dei giocatori sono di alto livello, panchine comprese. Il Napoli ha un allenatore intraprendente ed un attacco di talento puro più un campione come Hamsik a centrocampo come maggiori punti di forza; l’ Inter ha i gol di Icardi soprattutto ed uno tra i portieri più bravi al mondo; la juventus ha l’ esperienza ed una rosa molto ampia, anche se in difesa si è indebolita con la cessione di Bonucci, ma Higuain e Djbala in attacco garantiscono un alto livello di gioco invece la Roma ha una difesa solidissima ed un centrocampo di livello mondiale, più un jolly come Florenzi ed un attaccante completo come Dzeko. Le altre squadre del campionato sono quasi tutte competitive, dispiace dirlo eccezione per il Benevento che non ha nemmeno 1 punto in classifica. È presto per dire chi è escluso dalla lotta per non retrocedere, di sicuro squadre come la fiorentina, il torino, la Sampdoria, l’ atalanta, il milan e le sorprendenti Bologna e Chievo stanno dimostrando di essere compatte: tutte le altre non hanno per ora una classifica che le fa stare diciamo troppo “serene “.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni