Sei qui: Home

UMBRIA: REGIONE "CHIARIREMO A PROCURA CORTE CONTI RESPONSABILITÀ SU TPL"

Pubblicato in NEWS
11 Agosto 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"In merito alle notizie relative all'iniziativa della Procura della Corte dei Conti dell'Umbria, che ha inviato a piu' soggetti 'inviti a dedurre' per cio' che riguarda la gestione della societa' Umbria Mobilita', pur nel rispetto dell'azione della magistratura contabile, al fine di evitare strumentalizzazioni o distorte interpretazioni dei fatti oggetto di attivita' di indagine, si intendono precisare alcuni aspetti oggettivi ed inequivocabili". E' quanto si legge in una nota della Regione Umbria. "Va innanzitutto sottolineato - prosegue la nota - che tale iniziativa sara' l'occasione per chiarire e distinguere definitivamente le responsabilita', ove vengano accertate, tra quanti, con la loro condotta, avrebbero contribuito a portare il sistema del trasporto pubblico locale regionale in una situazione di criticita' finanziaria. Dunque, e' auspicio della Regione Umbria che cio' avvenga al piu' presto, riservandosi ogni azione tesa al perseguimento delle eventuali responsabilita' che dovessero emergere dall'indagine della Procura della Corte dei Conti. Obiettivo unico e primario della Giunta regionale e' stato sempre quello di agire responsabilmente nell'interesse della comunita' regionale per tutelare il pubblico interesse rappresentato dal sistema trasportistico regionale che non e' mai stato interrotto, oltre che mettere in atto tutte le iniziative tese a salvaguardare il patrimonio dei soci della societa'".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni