Stampa questa pagina

Parigi, l’attentatore aveva 39 anni. Nel 2001 aveva sparato a due poliziotti

Pubblicato in NEWS
21 Aprile 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’attentatore che ieri sera a Parigi ha ucciso un agente e ne ha feriti altri due aveva 39 anni ed era conosciuto dall’intelligence francese per la sua “radicalizzazione”. Secondo l’emittente BFMTV, era stato precedentemente condannato a 15 anni di carcere per aver sparato a due agenti di polizia nel 2001. Inoltre, aveva riferito di aver vissuto nelle periferie della capitale francese. Francois Molins, procuratore della Repubblica francese, ha detto ai giornalisti alle prime ore di oggi che è stata stabilita l’identità dell’attentatore ma che non è stata ancora rivelata perché c’è un’inchiesta in corso, attuata dall’unità anti-terrorismo dell’ufficio del pubblico ministero di Parigi e dagli 007 transalpini. I media locali hanno riferito, citando l'agenzia di stampa Amaq affiliata all’Isis, che si tratta di Abu Yusuf, un belga combattente dello Stato Islamico.