Sei qui: Home

Ds3 Performance, sportiva con classe In evidenza

Pubblicato in Motori
21 Luglio 2016 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo la passerella al Salone di Ginevra, la DS3 Performance sarà disponibile dopo l’estate. Ma è già prenotabile nelle concessionarie prezzi a partire da 27.150 euro per la Berlina e da 30.400 euro per la Cabrio. La novità è disponibile anche in variante Black Special (32.150 euro per la Berlina e 35.400 euro per la Cabrio) e nella versione limitata BRM Chronographes (solo 39 esemplari in listino a 36.050 euro). Una DS3 che ha debuttato nel 2010 e che da allora ha ammaliato 390.000 clienti a livello globale, segno evidente che è piaciuta.

DS3 Performance è una sportivetta spinta da un 1600 turbo benzina da 208 cv e 300 Nm di coppia anche nella variante "con i capelli al vento". Un motore che sfoggia una taratura specifica della centralina più dolce rispetto alla cugina Peugeot 208 GTI ma anche per il doppio variatore di fase, per l'iniezione a 200 bar, per la linea di scarico specifica come ha sottolineato Paganini nella sua disamina tecnica. Il propulsore è abbinato ad un cambio manuale a 6 marce con rapporti raccorciati rispetto alla DS 3 R e con selezione apposita nel segno delle prestazioni limitando i consumi a 5,4 litri x 100km, con emissioni di 125 gr/km. Non è un caso che si evidenziano alcuni dettagli racing (dai sedili anteriori anatomici alla pedaliera in alluminio bucherellato) che si vanno ad aggiungere ad altre caratteristiche delle sportive chic (come i rivestimenti in pelle, la plancia con inserti cromati). Gli allestimenti hanno dotazioni di sicurezza tipo Active City Broker, il sistema di frenata automatico che consente di evitare i tamponamenti a bassa velocità e di ridurre l'impatto e il differenziale a slittamento limitato ma anche gadget come la telecamera posteriore che invia le immagini su touch pad da 7". Un contributo importante alla guida dinamica è dato dal differenziale a slittamento limitato al 30% Torsen, mentre la stabilità sul veloce e il comportamento sui percorsi misti (tipo sui tornanti della Futa) viene assicurata dalle carreggiate allargate. Appare evidente che il sound è un pò offuscato, ma il "cuore" si dà un gran da fare per fornire la potenza a tutti i regimi. L'assetto della vettura è stato ribassato di 15 mm e vengono utilizzati i Michelin Pilot Super Sport 205/40 R18, cerchi da 18" diamantati. Funzionamento fluido, cambio ben rapportato rispetto alle altre DS3 con innesti gradevoli, sterzo rimappato. Comportamento neutro, agile e preciso, non abbiamo riscontrato nessuna perdita di aderenza. Non passa inosservata la firma luminosa DS led vision, il frontale DS Wings con la calandra esagonale verticale in cui è incastonato il logo DS. Paraurti Sport, pinze anteriori dei freni Brembo nero lucido (sempre pronti quest'ultimi e difficilmente affaticabili grazie ai dischi maggiorati da 323 mm all'anteriore e le pinze a 4 pistoncini), quadro strumenti specifico, plancia firmata DS performance con i colori oro, bianco e rosso, tappetini DS Performance. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni