Cerca nel sito

 

Sei qui: HomeAttualitàMafia: Tafani "È destinata a perdere, italia paese di gente perbene"

Mafia: Tafani "È destinata a perdere, italia paese di gente perbene" In evidenza

Pubblicato in Attualità
27 Maggio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"La mafia è composta da una minoranza di persone ed e' destinata a perdere perche' il bene alla fine vince sempre. Noi non siamo il paese della mafia e non dobbiamo dare l'idea di esserlo. L'Italia e' il paese delle persone perbene, di chi lavora, il paese di Rocco Chinnici, di Falcone, di Borsellino e di tutte le persone che mettono in gioco la propria vita per garantire la nostra sicurezza. Questa e' l'Italia che con amore dobbiamo valorizzare, la nostra patria, che e' parte della piu' ampia patria europea". Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ricevendo, a Piazza Armerina il premio Rocco Chinnici. Tajani e' stato premiato "per l'impulso dato alla trattazione delle questioni incentrate sulla tutela dei diritti". Organizzato dall'Istituto comprensivo "Chinnici-Roncalli" con il patrocinio delle amministrazioni regionale e comunale, il premio "Rocco Chinnici" quest'anno e' stato conferito anche al procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho, a Vittorio Rizzi (prefetto capo della direzione centrale anticrimine del Ministero degli Interni), Amedeo Bertone (procuratore della Repubblica direzione distrettuale Caltanissetta), Roberto Di Bella (presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria), Bernardo Petralia (procuratore generale di Reggio Calabria), Francesco Ratta' (dirigente della Squadra mobile di Reggio Calabria), all'ex prefetto di Palermo Giosue' Marino, a Girolamo Di Fazio (dirigente generale della Polizia di Stato), a don Vincenzo Sorce (presidente "Casa famiglia Rosetta"), al produttore cinematografico Luca Barbareschi, all'attore Sergio Castellitto, e ai giornalisti Federica Angeli, Paolo Borrometi e Piero Melati.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30