Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteLe comete la causa del mantello scuro di Mercurio

Le comete la causa del mantello scuro di Mercurio

Pubblicato in Ambiente
31 Marzo 2015 di Elisa Angelini Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il pianete Mercurio ha questa superficie così scura a causa delle polveri di carbonio rilasciate dal passaggio delle comete. Ciò è dimostrato da una simulazione dell'Ames Vertical Gun Range, un cannone verticale della Nasa. Lo studio è stato pubblicato su Nature Geoscience dai ricercatori statunitensi della Brown University. Solitamente il manto colorato è visibile su corpi celesti privi di atmosfera che vengono bombardati da piccoli meteoriti e vento solare. La coordinatrice dello studio, Megan Bruck Syal, ha spiegato: «Per lungo tempo si è ipotizzato che ci fosse un misterioso agente scurente che contribuisce alla bassa riflettività di Mercurio ma nessuno ha mai preso in considerazione che il pianeta viene colpito da grandi quantità di materiale derivante dalle comete». In prossimità di Mercurio e del Sole, infatti, questi sassi cosmici possono andare incontro a frantumazione, liberando polveri composte al 25% da carbonio. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30