Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteUe: da Commissione sostegno alla puglia nel settore risorse idriche

Ue: da Commissione sostegno alla puglia nel settore risorse idriche In evidenza

Pubblicato in Ambiente
10 Agosto 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Per l'Italia, sarà la regione Puglia a beneficiare di un sostegno personalizzato per nuove tecnologie e servizi amministrativi innovativi nel settore della gestione delle risorse idriche. La Commissione europea, in collaborazione con l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE), fornirà sostegno personalizzato al comitato di coordinamento e sviluppo della regione portoghese del Centro, all'autorità per il trasporto urbano di Atene, alla regione Puglia nel nostro Paese e alle regioni greche della Grecia centrale e della Macedonia orientale-Tracia, in modo da aiutarle ad applicare procedure più innovative agli appalti pubblici che riguardano progetti cofinanziati dall'UE. Il sostegno e' finalizzato a promuovere criteri quali la sostenibilità ambientale, l'impatto sociale e l'innovazione, oltre al mero criterio dei costi. "La Commissione aiuterà le autorità che gestiscono i fondi europei a valorizzare meglio i propri investimenti; - ha commentato la Commissaria per la politica regionale Corina Creu - procedure di appalto pubblico più innovative e responsabili per un migliore rapporto qualità-prezzo: ecco un esempio concreto di un bilancio dell'UE decisamente orientato ai risultati". Elzbieta Bienkowska, Commissaria per il Mercato interno, l'industria, l'imprenditoria e le PMI, ha aggiunto: "La Commissione intende aiutare le autorità a massimizzare l'impatto degli appalti pubblici in termini di obiettivi sociali, innovazione e sostenibilità, in particolare nel segno della raccomandazione dell'UE sulla professionalizzazione degli acquirenti pubblici". La Puglia riceverà il sostegno della Commissione per il progetto "Nuove tecnologie e servizi amministrativi innovativi nel settore della gestione delle risorse idriche". (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30