Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteA Catania ordinanza urgente per raccolta e trasporto rifiuti

A Catania ordinanza urgente per raccolta e trasporto rifiuti In evidenza

Pubblicato in Ambiente
01 Maggio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'ordinanza del sindaco di Catania Enzo Bianco ha disposto il proseguimento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, in vista dell'espletamento della nuova gara i cui atti sono gia' pronti. L'Amministrazione comunale ha istituito un tavolo tecnico che ha rimodulato il bando, riformulando sia il quadro economico che gli oneri a carico dei gestori. Contemporaneamente gli uffici hanno redatto gli atti per predisporre una gara ponte per il periodo necessario all'espletamento della gara d'appalto, con affidamento, attraverso una procedura negoziata, all'offerta economicamente piu' vantaggiosa e per la durata di 130 giorni. Di tutta la nuova procedura, oltre che dei fatti relativi al bando andato deserto per quattro volte sono stati informati sia la Procura della Repubblica che l'Anac, l'Autorita' Anticorruzione, oltre che le Prefetture coinvolte. Grazie all'ordinanza sindacale non ci sara' interruzione di un servizio pubblico particolarmente delicato, ne' pericoli per la pubblica incolumita'. In questo caso la legge attribuisce al primo cittadino il ruolo di autorita' locale in materia di emergenza sanitaria e di igiene pubblica. Si e' operato con l'ordinanza non potendosi utilizzare gli strumenti ordinari. L'estensione del servizio e' revocabile se dovessero venir meno i presupposti che hanno determinato l'atto. Ed e' in vigore per 90 giorni durante i quali le attuali ditte, gestite dai Commissari prefettizi, garantiranno la raccolta dei rifiuti in citta' senza interruzioni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30